BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Riforma Protestante compie 500 anni: Bergamo riflette sulla sua attualità

Venerdì 13 gennaio 2017, ore 17.30, Auditorium Piazza Libertà-Bergamo, Emidio Campi dell'Università di Zurigo svolgerà la prolusione sul tema: La Riforma Protestante compie 500 anni. Origine, storia e attualità dell'espressione Ecclesia semper reformanda.

L’appuntamento è per venerdì 13 gennaio, alle 17.30 all’Auditorium di Piazza della Libertà, per la Lezione inaugurale delle celebrazioni del Quinto Centenario della Riforma Protestante
“La Riforma Protestante compie 500 anni. Origine, storia e attualità dell’espressione Ecclesia semper Reformanda” è il titolo della prolusione che argomenterà Emidio Campi, Istituto di Storia della Riforma dell’Università di Zurigo.

Ci sono espressioni così azzeccate e incisive che finiscono per imporsi quasi spontaneamente nel comune patrimonio lessicale, con il rischio però di perdere incisività e ridursi a luoghi
comuni ripetitivi e privi di spessore. È il caso della locuzione Ecclesia reformata semper reformanda (la chiesa riformata deve sempre essere riformata). Chi l’ha pronunciata per la
prima volta? Da dove deriva? Perché si è imposta? Cosa significa esattamente? Che implicazioni comporta sul piano storico e teologico?

Nel dare avvio alle iniziative per il Cinquecentenario della Riforma protestante ci è sembrato importante partire proprio da questa espressione che, lungi dall’essere un semplice slogan, è
la testimonianza di un percorso di riflessione che le ha conferito una dimensione programmatica e universale.

Emidio Campi, uno dei massimi esperti della Riforma protestante, svolgerà una prolusione in cui illustrerà la storia dell’espressione e le sue ricadute confessionali, senza trascurare la sua
attualità. Tutto il programma delle iniziative: www.riforma500bg.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.