BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Coi petardi distruggono bidone dell’immondizia, il sindaco Imeri: “Chi sa, denunci questi vandali” fotogallery

Vandali in azione nella notte tra sabato 7 e domenica 8 gennaio a Treviglio: distrutto un bidone della raccolta dei rifiuti. Il Sindaco Imeri lancia l'appello ai cittadini "Segnalate".

Il risveglio non è stato certo dei migliori per gli abitanti di via Abate Crippa.

Durante la notte dei vandali sono entrati in azione e hanno distrutto un punto di raccolta dei rifiuti posto all’interno del parco adiacente, per poi dileguarsi lasciando sul posto i resti malconci del raccoglitore dei rifiuti. Ignote le cause del gesto cosi come il modus operandi dei teppisti, anche se, dagli abitanti della zona arriva la testimonianza di forti botti uditi durante la nottata; i quali farebbero presupporre l’utilizzo di petardi per compiere il misfatto, cosa comunque ancora non confermata.

I fusti, ormai distrutti, non presentano infatti segni di scoppi o bruciature e al loro interno sono ancora presenti diverse bottiglie di vetro che risultano intatte, andando cosi a “cozzare” parzialmente con l’ipotesi iniziale dell’utilizzo di artifici pirotecnici per compiere il gesto sconsiderato.

Avvertito dell’accaduto il Sindaco Juri Imeri, si è immediatamente attivato per gestire la vicenda: “Ho informato il Comandate della Polizia locale per procedere alle indagini e il responsabile dei parchi cittadini, ho contattato la vicina Piscina Comunale per sincerarmi che non abbiano subito anche loro degli atti di vandalismo, i quali fortunatamente non si sono verificati. Non so ancora se vi siano delle immagini ma nel caso la Polizia indagherà”.

Infine lancia un appello ai cittadini “Se qualcuno sa ci fornisca degli indizi, ci sono state segnalazioni in merito a un forte botto ma non risultano, al momento, chiamate notturne alla Centrale operativa o ai Carabinieri. È importante però segnalare sempre”.

Come accaduto per i recenti fatti inerenti il furto della statua di Gesù dal Presepe cittadino, gli inquirenti procederanno a visionare ora i filmati delle videocamere di sorveglianza poste nella zona, nel tentativo di individuare i colpevoli che durante la notte hanno procurato il danno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.