BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sing, Oceania e Grande Gigante Gentile: i film novità in sala

Il 2017 al cinema si apre con il botto, come da tradizione per il periodo natalizio: i film in uscita per il weekend dell’Epifania sono solo quattro, ma ciascuno è molto interessante per un motivo o per l’altro.

Il 2017 al cinema si apre con il botto, come da tradizione per il periodo natalizio: i film in uscita per il weekend dell’Epifania sono solo quattro, ma ciascuno è molto interessante per un motivo o per l’altro.

Se aggiungiamo le nuove uscite alle presenze delle scorse settimane, possiamo capire come questo periodo sia uno dei migliori per recarsi al cinema, specialmente se si è in famiglia: la new entry Sing farà la felicità di grandi e piccini, insieme ad Oceania (uscito al cinema il 22 dicembre) ed il Grande Gigante Gentile (uscito la settimana scorsa, a breve arriverà anche la nostra recensione!).

Per gli amanti della fantascienza rimangono nei cinema il nuovo Star Wars, che ormai si avvia verso la sua ultima settimana di permanenza sugli schermi, e l’atipico sentimentale-fantascientifico Passengers. Per gli amanti dell’avventura e dell’azione arriva nel grande circuito il film tratto dal famosissimo videogioco Assassin’s Creed, che si preannuncia essere un ottimo action fantasy ambientato durante l’inquisizione spagnola.

Per gli amanti dei film drammatici invece, dopo un periodo di relativa scarsità dettato dalle vacanze natalizie (periodo nel quale si preferiscono le commedie ed i blockbuster), questa settimana segna l’inizio del periodo migliore dell’anno, ovvero quello della trasmissione dei film che si contenderanno una o più statuette ai prossimi Oscar: per questo weekend vedremo al cinema Collateral Beauty, una sorta di Canto di Natale moderno, che vanta la partecipazione di Will Smith.

Tra i film più d’Essai spicca poi Il Cliente, nuova produzione del famoso regista iraniano Ashgard Farhadi, ormai amato dal pubblico internazionale per via di film dal grandissimo calibro quali Una Separazione e About Elly.

Se invece amaste i prodotti della sperimentazione cinematografica e foste disposti a recarvi fino a Milano per vederne uno, è da poco uscito Alps, film su una squadra di soccorso ateniese diretto dal regista greco Yorgos Lanthimos, divenuto famoso per film stranianti ed intriganti come The Lobster.

Per gli amanti della commedia infine, il primo giorno del nuovo anno è uscito in tutti i cinema il nuovo film di Alessandro Siani, Mister Felicità.

Per quanto riguarda il Box-Office, non ci sono grosse sorprese ed in generale la tendenza è in linea con il periodo natalizio. Oceania si riconferma primo al botteghino, sfiorando i tre milioni di euro ed avvicinandosi alla cifra di otto milioni e mezzo totali: sicuramente entro la fine della settimana supererà Big Hero 6 per quanto riguarda gli incassi totali (che per il film Disney/Marvel furono di nove milioni e mezzo di euro), e si avvicinerà spaventosamente alle medie per sala di Frozen.

A questo punto è probabile che, prima di chiudere la sua corsa al botteghino, il nuovo classico Disney possa fare incassi persino maggiori del predecessore, almeno per quanto riguarda il box-office italiano. Al secondo posto, dopo un solo giorno di permanenza nelle sale contro i tre degli altri film in classifica, si posiziona Mister Felicità di Alessandro Siani con un milione e 700 mila euro: un ottimo risultato, che però non regge il confronto i sette milioni e passa di Quo Vado, uscito esattamente un anno prima. Ottimo terzo posto per Passengers che per essere un fantascientifico (genere che agli italiani non piace molto) raccoglie quasi un milione e mezzo di euro in un weekend natalizio.

Quarto Il GGG con una cifra molto simile a Passengers, segnando quindi dei guadagni non altissimi (soprattutto per essere un film diretto da Spielberg) ma comunque migliori del clamoroso flop rilevato in patria.

Sesto e settimo, entrambi con circa 1.150.00 euro, sono Rogue One e Miss Peregrine – La Casa Per Bambini Speciali: entrambi i film si mantengono su delle buone medie per sala e tengono duro, nonostante si avviino verso la rimozione dal grande circuito. Ottavo Lion – La Strada Verso Casa, con 800.000 euro e poco più, che fa (stranamente) dei buoni incassi, a difference di Florence, da cui ci saremmo aspettati di più sul suolo italiano, e di Natale a Londra – Dio Salvi la Regina, che si rivela essere un flop di dimensioni considerevoli, dimostrando la stanchezza del genere del cinepanettone italiano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.