BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Gamec cerca un nuovo direttore, bando aperto al 15 febbraio 2017

L’incarico avrà la durata triennale (2018-2020) e potrà essere rinnovato per un ulteriore mandato in base alla valutazione sull’operato svolto.

La Gamec, Galleria d’arte moderna e contemporanea di Bergamo, ha promosso un bando aperto fino al prossimo 15 febbraio 2017, per la selezione del proprio Direttore per il triennio 2018-2020. 

Il candidato, secondo il bando pubblicato sul sito della Gamec, deve essere in possesso di vaste e puntuali conoscenze sull’arte, in particolare quella moderna e contemporanea italiana e internazionale; costituiscono  titoli  preferenziali  diplomi  di  laurea  (italiani  o  stranieri)  e  diplomi  di specializzazioni, master o equivalenti. Inoltre deve avere esperienza professionale: particolare e comprovata qualificazione professionale nella direzione o curatela  di musei, o comunque di istituzioni culturali, pubbliche o private, che abbiano tra le proprie finalità istituzionali la cura e la promozione delle espressioni artistiche moderne e contemporanee; adeguata specializzazione, comprovata da studi, ricerche, pubblicazioni ed altre esperienze in ambito nazionale e internazionale; adeguata esperienza, sia in Italia che all’estero, in attività di organizzazione e promozione delle espressioni artistiche contemporanee.

Non si chiede solamente di arte. Il futuro direttore deve avere competenze  nel reperimento  di  risorse  attraverso politiche  di  fund raising  e crowdfunding  e comprovata esperienza e capacità di gestione delle medesime; capacità di progettazione di meccanismi di sponsorship e partnership con soggetti privati e altri.

Lo stipendo lordo corrisposto sarà di 55mila euro all’anno, prevedendo un rapporto di  lavoro subordinato a tempo determinato e part-time per un minimo di tre giorni la settimana. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.