BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Io Parto sicura”, i poliziotti spiegano le regole alle future mamme

Un operatore della Polizia Stradale Bergamo sarà presente ai corsi preparto organizzati dall’azienda ospedaliera “Bolognini” di Seriate

Più informazioni su

Il progetto si è sviluppato in questa provincia in partenrship con Confindustria Bergamo all’interno del progetto WHP dell’ATS di Bergamo.

Quest’ultimo progetto, Workplace Healt Promotion, è parte di una rete europea per la promozione della salute nei luoghi di lavoro e della campagna “Guadagnare Salute”, del Ministero della Salute, è nato a livello provinciale grazie alla collaborazione dell’Ats della provincia di Bergamo e Confindustria di Bergamo, con il patrocinio della Provincia di Bergamo, dell’organismo paritetico provinciale per la sicurezza sul lavoro, della SIMLII (Società Italiana di Medicina del Lavoro e Igiene Industriale) e della SITI (Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica).

La rete provinciale WHP, prima a livello nazionale, coinvolge attualmente circa 100 aziende bergamasche, le quali si impegnano ad attuare almeno 3 buone pratiche in ognuna delle 6 aree tematiche (Alimentazione, Fumo di tabacco, Attività fisica, Sicurezza stradale e mobilità sostenibile, Alcol e sostanze, Benessere personale e conciliazione famiglia-lavoro) nell’arco di 3 anni.
Altrettanta disponibilità e comunione di intenti è stata dimostrata dalle maggiori aziende produttrici di sistema di ritenuta per minori che hanno sede in provincia di Bergamo e consociate con Confindustria, nello specifico: Bébéconfort, Brevi, Cam, Foppapedretti, Okbaby e Limar che hanno contribuito alla redazione dell’opuscolo fornendo specifiche tecniche.

Nel dettaglio, il progetto prevede la partecipazione di un operatore della Polizia Stradale Bergamo durante le lezioni di corsi preparto organizzati dall’azienda ospedaliera “Bolognini” di Seriate, i cui dirigenti e dipendenti interessati hanno aderito con molto entusiasmo e disponibilità all’iniziativa. Al termine dell’intervento che conterrà contenuti di sicurezza stradale secondo i modelli in uso alla specialità della Polizia Stradale con particolare rilevanza al trasporto dei bambini a bordo degli autoveicoli sarà distribuito alle “future mamme” la brochure allegata.

La brochure realizzata contiene informazioni riguardanti le caratteristiche dei sistemi di ritenuta per minori, delle regole di trasporto e della circolazione di velocipedi. Il libretto creato è stato studiato per essere composto da una prima parte dettagliata e informativa per gli adulti ed una seconda parte fruibile dai bambini che, in modo divertente, riceveranno tutte le adeguate informazioni riguardo a come comportarsi in strada.

E’ stato inoltre realizzato un adesivo che sarà affidato ai capipattuglia dei reparti di Polizia Stradale di Bergamo e provincia e avrà quale obiettivo il rinforzo positivo del conducente (papà, mamma, nonno, ecc.) che, trasportante un minore, lo esegue in regolari condizioni di sicurezza. La stessa testimonianza sarà recepita in modo altrettanto positiva dal minore e fungerà da stimolo per lo stesso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.