BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Giallo di Colognola, chi era Daniela Roveri: niente social, donna riservata ma socievole fotogallery video

Allergica ai social network, riservata ma socievole, amante del proprio lavoro e della palestra. È questo il ritratto di Daniela Roveri, la 48enne uccisa brutalmente nella tarda serata di martedì 20 dicembre a Colognola.

Allergica ai social network, riservata ma socievole, amante del proprio lavoro e della palestra. È questo il ritratto di Daniela Roveri, la 48enne uccisa brutalmente nella tarda serata di martedì 20 dicembre a Colognola.

Omicidio colognola

Originaria dell’Emilia, Daniela Roveri si è trasferita a Bergamo da piccola con la famiglia. Rimasta orfana di padre in giovane età, la donna ha sempre vissuto nell’appartamento di via Keplero con la madre, quella stessa madre che martedì sera ha fatto la tremenda scoperta: il corpo della figlia riverso a terra in una pozza di sangue, privo di vita.

La 48enne emiliana era diplomata al liceo scientifico Lussana, poi, a metà anni ’90, la laurea conseguita all’università di Bergamo.

Di lei non c’è traccia in nessun social network. Donna riservata ma socievole, come la descrivono i pochi vicini di casa che la conoscevano personalmente, amava il proprio lavoro e l’allenamento in palestra.

Impiegata a San Paolo d’Argon in un’azienda metalmeccanica, ci ha messo pochi anni a scalare le gerarchie Daniela Roveri, assumendo un incarico di grande responsabilità.

La sua morte è ancora un giallo: vicino al suo corpo esanime sono state ritrovate le borse del lavoro e della palestra, non quella con gli effetti personali. Che si sia trattato di una rapina finita nel peggior modo possibile? O c’è dell’altro dietro all’omicidio di Daniela Roveri?

Nella mattina di mercoledì 21 dicembre il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, si è recato dalla madre della vittima per porgere le condoglianze.

Gori a Colognola
Cane antidroga in azione a Treviglio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.