BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Colognola, venti gatti stipati in un monolocale: salvati dopo lo sfratto dell’inquilino foto

L'Enpa di Bergamo si è presa in carico gli animali che vivevano in un piccolo spazio in condizioni non idonee: dopo i necessari accertamenti sanitari e un periodo di osservazioni saranno disponibili all'adozione.

Venti gatti, di cui cinque cuccioli, stipati in un monolocale in pessime condizioni, igieniche e ambientali: è l’emergenza a cui sta facendo fronte dalla mattinata di lunedì 19 dicembre l’Enpa di Bergamo, coinvolta direttamente dalla questura dopo l’esecuzione di uno sfratto nel quartiere di Colognola.

Una situazione delicata perchè lo sfratto non può essere reso esecutivo se prima non viene trovata una collocazione agli animali: per questo Enpa si è attivata subito, accogliendo tre gatti nel nuovo gattile di via Mangili, lasciandone altri in stallo da una veterinaria e monitorando costantemente gli animali che ancora si trovano all’interno dell’appartamento ma che nel giro di una settimana dovrebbero essere tutti accolti.

La procedura corretta, infatti, prevede che un inquilino può uscire dall’appartamento insieme ai propri animali ma, se non dovesse essere in grado di trovare una collocazione adatta, il proprietario dei muri viene nominato custode giudiziale e deve attivarsi per trovare un ricovero.

Nella nuova struttura di via Mangili l’Enpa dispone di uno spazio appositamente studiato per gestire questo tipo di situazioni: i gatti verranno tutti sottoposti, in piena sicurezza, a tutte le necessarie procedure di accertamento sanitario e dopo un periodo di osservazione saranno disponibili all’adozione, probabilmente già dopo l’Epifania.

Gli adulti, il più vecchio dei quali ha 8 anni, sono già tutti sterilizzati e vaccinati: il problema maggiore riguarda acari e pulci e i cuccioli denutriti, in particolare i più piccoli di 4-5 mesi. Altri 3 hanno 8 mesi mentre gli altri adulti sono tutti relativamente giovani, dai 2 ai 4 anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.