BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

RadiciGroup premiata dal principale produttore di filtri carburante dell’America Latina

Un esempio di co-working per migliorare le prestazioni dei prodotti: Tecfil premia la filiale brasiliana Radici Plastics Ltda per qualità ed eccellenza nella fornitura.

Radici Plastics Ltda, società con sede in Brasile e appartenente alla Business Area RadiciGroup Performance Plastics, nelle scorse settimane ha ricevuto il premio “Destaque de Qualidade”, promosso da un’importante azienda cliente produttrice di filtri carburante, la Tecfil, leader di mercato in America Latina nella produzione di filtri per automobili, con più di 5 milioni di pezzi prodotti al mese.

Tra le motivazioni che hanno contribuito all’ottenimento del prestigioso riconoscimento Tecfil ha sottolineato di aver apprezzato la qualità e l’eccellenza nella fornitura di tecnopolimeri innovativi e di un servizio accurato e continuo di monitoraggio dei processi.

«Si tratta di un premio importantissimo per Radici Plastics Ltda – ha sottolineato Jane Campos, CEO della Società – che testimonia la nostra inimitabile capacità di seguire il cliente lungo tutte le fasi del processo, dalla progettazione alla realizzazione del prodotto finito. Insieme al dipartimento ingegneristico di Tecfil siamo riusciti a trovare una soluzione specifica per le loro esigenze, mettendo a disposizione due prodotti a marchio Radilon® in grado di migliorare le performance complessive del filtro carburante».

La gamma Radilon® comprende tecnopolimeri che offrono resistenze migliorate in condizioni di temperature elevate (anche fino a 230° per Radilon® XTreme), materiali rinforzati per il metal
replacement e le poliammidi a catena lunga.

L’offerta dei prodotti Radilon® è tra le più vaste disponibili sul mercato delle poliammidi e comprende compound termoplastici su base PA6, PA66, copolimeri, PA610, PA612, e PA speciali per
impieghi ad alte temperature. Le poliammidi Radilon® sono poi disponibili come prodotti non rinforzati, rinforzati con fibra di vetro o carica minerale, modificati all’impatto e con formulazioni speciali per applicazioni specifiche.

I prodotti Radilon® presentano le eccezionali caratteristiche tipiche delle poliammidi, come l’elevata rigidezza e la resistenza meccanica, la tenacità all’impatto, soprattutto allo stato condizionato, nonché ottime proprietà di scorrimento e usura, buone proprietà di isolamento elettrico e un’alta resistenza chimica. Tutto ciò abbinato a un’eccellente processabilità con le più comuni tecnologie di trasformazione.
La versatilità delle poliammidi rende inoltre possibile estenderne le proprietà, adattandole a un’amplissima gamma di esigenze, tramite la messa a punto e lo sviluppo di formulazioni speciali, e in
alcuni casi di veri e propri prodotti tailor-made secondo le specifiche esigenze di utilizzo, proprio come nel caso di RadiciGroup e Tecfil.

Nel settore della plastica negli ultimi anni RadiciGroup ha avuto uno sviluppo notevole, grazie alla capacità di essere vicini al cliente. Punto di forza di RadiciGroup Performance Plastics è, infatti, la sua struttura globale, contraddistinta da un network di unità produttive e commerciali in Italia e nel resto d’Europa, Nord e Sud America e Asia, che gli consente di soddisfare tutti i clienti con un’offerta completa, innovativa e sostenibile.

In Brasile RadiciGroup è presente da quasi vent’anni e oggi Radici Plastics Ltda, con 60 dipendenti, è riconosciuta come una delle aziende più importanti dell’economia locale. Nonostante il periodo di forte caduta in cui versa il mercato brasiliano, Radici Plastics Ltda ha registrato un aumento del fatturato.

A fare da traino alle vendite, oltre ai settori automotive, elettrico ed elettronico, sono state anche le applicazioni specifiche per gli stadi: i Radiflam®, tecnopolimeri antifiamma su base poliammide PA6 con il 30% di fibra di vetro, sono stati utilizzati per realizzare le sedute di cinque strutture che sono state protagoniste ai Giochi di Rio de Janeiro: il Centro olimpico de tiro esportivo, l’Arena da juventude, il Centro olimpico de Hóquei, l’Arena do futuro e il Centro aquático Maria Lenk.

«Siamo stati i primi in Brasile a fornire tecnopolimeri di poliammide omologati, impiegati per la realizzazione di particolari di sedie da stadio – ha ricordato Jane Campos. RadiciGroup aveva già fornito i suoi tecnopolimeri per le sedie di otto stadi brasiliani che avevano ospitato i Mondiali di calcio 2014».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.