BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Team Colpack, si chiude un anno da sogno: in 12 mesi vinte 66 corse

Più informazioni su

Basta il racconto delle ultime ore per riassumere quello che è stato, e sembra ancora non voler finire di regalare emozioni, questo fantastico anno 2016 per il Team Colpack. Domenica all’Hotel Ristorante Giordano di Cavernago il presidente Beppe Colleoni ha chiamato a raccolta la squadra, con i ragazzi, lo staff tecnico e dirigenziale, gli sponsor e gli amici per celebrare una stagione destinata a restare nella storia della società bergamasca, ma anche più in generale del ciclismo italiano.

In serata il Team Colpack è dovuto tornare ad aggiornare i conteggi di vittorie e titoli. Infatti Francesco Lamon ha vinto al Velodromo di Montichiari il Campionato Italiano della Corsa a punti Open. Sale dunque a 66 il computo totale delle vittorie stagionali (58 su strada e 8 su pista), 7 i titoli messi in bacheca (il Mondiale e l’Europeo di Ganna e 5 titoli nazionali con Ganna, Consonni, Orrico, Padun e Lamon), 4 le medaglie d’argento europee e tantissimi risultati di prestigio. E il prossimo 30 gennaio, sempre a Montichiari, sono in palio altri titoli italiani della pista che potrebbero arricchire ulteriormente la bacheca della formazione diretta da Antonio Bevilacqua, Gianluca Valoti e Rossella Dileo.

Dettagli e statistiche. Questo 2016 è già grande e meraviglioso ed è stato doveroso festeggiarlo. Il campione del mondo Filippo Ganna, il campione italiano Simone Consonni e tutti i compagni di squadra che hanno dato il loro prezioso contributo per la realizzazione di questa fantastica stagione si sono uniti ed emozionati con il presidente Colleoni nel rivivere un’annata senza precedenti.
“Non immaginavo di vincere più di 60 corse – ha ammesso emozionato il presidente Beppe Colleoni interrogato dal giornalista Rai Alessandro Fabretti che insieme ad Eleonora Capelli ha condotto la cerimonia –, ma ciò che è stato importante è che abbiamo centrato tutti i maggiori obbiettivi che ci eravamo prefissati. Sono molto contento perché i tecnici sono riusciti a creare un gruppo di ragazzi molto affiatato e unito che si è divertito e che mi ha fatto divertire nelle varie trasferte. Questa per me è la vittoria più grande!”.

Hanno fatto il loro primo ingresso in famiglia anche i nuovi volti della squadra per la stagione 2017. Tra i presenti anche l’ex professionista Andrea Tafi, il vice presidente nazionale della FCI Michele Gamba, il presidente del Comitato Provinciale di Bergamo della FCI Claudio Mologni e il CT della Nazionale italiana Under 23 Marino Amadori che nel corso del suo intervento ha sottolineato: “Devo ringraziare pubblicamente la Colpack ed il presidente Colleoni per l’apporto che i loro ragazzi hanno dato anche alla Nazionale. Sono arrivati risultati importanti anche in campo internazionale con ragazzi e atleti di grande valore che sono sicuro sapranno farsi rispettare anche nei prossimi anni tra i professionisti. Ora inizia un nuovo ciclo, ma credo che i tecnici abbiano costruito un nuovo gruppo molto affiatato e competitivo, sicuramente qui il materiale su cui lavorare non manca”.

Nel finale di giornata scambio di auguri e alcuni pensierini da parte della squadra sono stati consegnati al presidente Beppe Colleoni e a tutta la sua famiglia sempre molto vicina al team.

ORGANICO TEAM COLPACK 2017:
Pietro Andreoletti, Stefano Baffi, Davide Baldaccini, Leonardo Bonifazio, Tommaso Bramati, Simone Bettinelli, Giovanni Carboni, Alessandro Covi, Nicholas Dalla Valle, Alessandro Fedeli, Andrea Garosio, Carloalberto Giordani, Simone Guizzetti, Francesco Lamon, Seid Lizde, Marco Negrente, Stefano Oldani, Umberto Orsini, Mark Padun, Lucio Pierantozzi, Federico Sartor, Matteo Sobrero, Andrea Toniatti, Riccardo Verza, Attilio Viviani, Stefano Vettorel, Filippo Zaccanti, Enrcio Zanoncello.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.