BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Schilpario, rimane gravissima la donna precipitata in un canalone

Rimane ricoverata in prognosi riservata agli Spedali Civili di Brescia la 30enne di Monza che domenica attorno a mezzogiorno è precipitata per circa 200 metri in un canalone sul Cimon della Bagozza.

Più informazioni su

Rimangono gravissime le condizioni della donna che domenica 18 dicembre è scivolata in un canalone a Schilpario, sul Cimon della Bagozza: recuperata grazie all’ausilio dell’elicottero e degli uomini del soccorso alpino bergamasco era stata trasportata d’urgenza agli Spedali Civili di Brescia.

La ragazza, una 30enne di Monza, era impegnata in un’arrampicata con il fidanzato e tre amici: con ramponi e picozza avevano affrontato senza problemi la risalita verso il passo della Bagozza ma nella fase di discesa ha perso l’equilibrio, scivolando in un canalone per circa 200 metri.

Immediata la richiesta d’aiuto, con l’elicottero che si è alzato in volo da Brescia e in pochi minuti è giunto sul posto: il tecnico del Soccorso alpino a bordo si è calato con il verricello per raggiungere la zona impervia dove si trovava la donna, prestandole le prime cure sul posto e stabilizzandola in vista del trasferimento in ospedale (nella foto il recupero della ferita).

La 30enne, le cui condizioni sono apparse subito gravissime, rimane ricoverata in prognosi riservata all’ospedale bresciano.

“In questi giorni – ha ricordato il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico in una nota – è necessario mantenere alta la guardia, soprattutto in quota: la presenza di neve e ghiaccio, in particolare nei pendii all’ombra, può essere insidiosa. Non bastano i soli ramponi a garantire una buona sicurezza, bisogna sempre avere con sé anche la piccozza, per una maggiore stabilità sul terreno”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.