BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ecobonus e Sisma bonus 2017: conferme e novità

Un tema di grande attualità per la nostra rubrica "fisco facile": le agevolazioni per ristrutturazioni, risparmio energetico e adeguamento antisismico dell case. Se avete dubbi scrivete.

Più informazioni su

Un tema di grande attualità per la nostra rubrica “fisco facile”: le agevolazioni per ristrutturazioni, risparmio energetico e adeguamento antisismico dell case. Se avete dubbi scrivete.

Con l’approvazione della Legge di Bilancio 2017, votata con fiducia al Senato lo scorso 7 dicembre, sono state date importanti conferme e introdotte rilevanti novità in tema di ristrutturazioni, risparmio energetico e adeguamento antisismico del patrimonio immobiliare del Paese.

Se ogni anno ci si pone sempre il dubbio che i vari bonus concessi in termini di risparmio energetico possano venire ridimensionati per una logica di bilancio dello Stato, ora si ha la certezza che l’Ecobonus al 65% è stato ufficialmente stabilizzato per il prossimo quinquennio 2017/2021, prevedendo inoltre una specifica agevolazione per i condomini che potrà elevare al 75% della spesa effettuata l’entità del bonus. Si tratta in sostanza di agevolazioni che prevedono detrazioni dell’Irpef e dell’Ires per quei soggetti che eseguono interventi mirati a migliorare l’efficienza energetica degli immobili.

Se da questo punto di vista si hanno avuto delle conferme, c’è da segnalare anche l’introduzione di un ulteriore bonus derivante purtroppo dai tristi fatti che hanno scosso il paese nei mesi scorsi. Il Governo ha infatti previsto l’introduzione del cosiddetto Sisma Bonus, agevolazione spettante a chi intendesse svolgere lavori di adeguamento antisismico sui propri immobili.

Andando per ordine, di seguito riportiamo le principali caratteristiche riguardanti sia l’Ecobonus che il Sisma Bonus.

Ecobonus

Come già precedentemente affermato, la Legge di Bilancio 2017 ha prorogato l’Ecobonus al 65% per i classici lavori di miglioramento dell’efficienza energetica per il prossimo quinquennio 2017/2012. La novità introdotta è stata però la possibilità per i condomini di usufruire di un Ecobonus fino al 75%, prevedendo un tetto massimo di spesa di euro 40.000 per singolo appartamento.

E’ stato infatti previsto che se gli interventi per migliorare l’efficienza energetica interesseranno l’intero involucro dell’edificio, l’Ecobonus potrà salire al 70% nel caso in cui incideranno sul 25% della superficie complessiva del condominio e del 75% se invece la riqualificazione energetica sarà finalizzata al miglioramento e al risparmio sulla spesa estiva ed invernale.

Sisma Bonus

Con l’introduzione del Sisma Bonus, che sarà valido anch’esso per il quinquennio 2017/2021, sarà possibile detrarre dall’Irpef le spese sostenute per l’adeguamento antisismico e la messa in sicurezza di edifici ad abitazione principale o ad attività produttive. Inoltre sarà possibile usufruire di tale bonus anche per le seconde case e le zone a rischio 3, quali per esempio la bergamasca.

La detrazione Irpef, che sarà utilizzabile in 5 anni, partirà dal 50% e potrà salire nel caso in cui l’edificio venga migliorato di due classi di rischio. E’ previsto infatti che l’agevolazione possa aumentare al 70% o all’80% per le case e dal 75% all’85% per i condomini, tenendo presente che l’importo massimo per il quale si può richiedere il bonus è di 96.000 euro.

E’ presumibile che nei prossimi mesi si possano avere ulteriori novità in merito ed è quindi consigliabile rivolgersi al proprio commercialista di fiducia qualora ci sia l’intenzione di svolgere lavori di tal genere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.