BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Arcigay Bergamo Cives lancia il progetto: “Bergamo in campo contro l’Omofobia”, e Sorte lo appoggia

Arcigay Bergamo Cives, durante la festa “Bergamo in campo contro l’Omofobia”, tenutasi domenica 18 dicembre, ha chiesto a varie squadre sportive della nostra provincia di aderire all'iniziativa e far indossare i laccetti reainbow ad un giocare, in rappresentanza di tutta la squadra, durante le partite del ritorno dei vari gironi.

Arcigay Bergamo Cives, durante la festa “Bergamo in campo contro l’Omofobia”, tenutasi domenica 18 dicembre, ha chiesto a varie squadre sportive della nostra provincia di aderire all’iniziativa e far indossare i laccetti reainbow ad un giocare, in rappresentanza di tutta la squadra, durante le partite del ritorno dei vari gironi.

Le società sportive che hanno aderito sono: Polisportiva Oratorio Grassobbio (Volley maschile) di Grassobbio, dirigente sportivo Pierangelo Vavassori; Primula s.d Barbata (Calcio maschile) di Barbata, presidente Stefano Borella; Asd Calvenzano (Calcio maschile) di Calvenzano, presidente Giacomo Gusmini; Orobica Regby Club (Rugby maschile) di Comun Nuovo, presidente Gianluca Soldo; Don Felice Colleoni (Volley femminile) di Trescore Balneario, presidente Gian Pietro Passera, direttore sportivo Rosa Gagni.

Arcigay Bergamo Cives

“Ringrazio di cuore tutte le società sportive che hanno voluto aderire alla nostra iniziativa e tutte le istituzioni presenti all’evento: Fabio Ferla, sindaco di Calvenzano, Vincenzo Trapattoni, Sindaco di Barbata. Ringraziamo anche il sindaco Ivan Moriggi di Comun nuovo e l’assessore allo sport Andrea Vanini, che per impegni precedentemente presi non sono potuti essere fisicamente presenti all’iniziativa ma che hanno espresso il loro sostegno – dichiara Marco Arlati, presidente dell’Arcigay Bergamo Cives -. Grazie anche alla presenza a sorpresa dell’assessore regionale Alessandro Sorte, che ha voluto sottolineare il suo impegno nel combattere l’omofobia sul territorio bergamasco”.

L’iniziativa fa parte dell’azione al contrasto all’omofobia nel territorio della provincia di Bergamo, che vede Arcigay Bergamo Cives in prima linea attraverso la collaborazione dei Comuni facenti parte la rete Ready, (attualmente composta dai comuni di Bergamo, Arzago D’Adda, Curno, Levate, Osio sopra, Valnegra, Comun Nuovo, Almè,) e nuovi comuni che hanno aderito all’iniziativa, Barbata, Calvenzano, Trescore Balneario.

Arcigay Bergamo Cives

Oggi più che mai è tempo che le società sportive facciano un passo avanti visibile contro l’omofobia nella nostra provincia. Lo sport che ogni settimana entra nelle nostre case è uno strumento di diffusione di messaggi positivi e formativi e deve riuscire a essere incisivo anche nella lotta contro l’omofobia.

“Bergamo in campo contro l’Omofobia” parte oggi e proseguirà per i prossimi mesi durante i quali raccoglieremo le foto e i filmati dei giocatori, che indosseranno durante le partite i laccetti rainbow . Il 17 maggio, giornata internazionale contro l’omofobia e la trans fobia Arcigay Bergamo Cives presenterà il materiale raccolto per testimoniare la forza e il valore dello sport bergamasco. Sono gesti concreti che cambiano le cose e rendono migliore la nostra Bergamo.

Arcigay Bergamo Cives
Arcigay Bergamo Cives

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.