BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La salute cresce grazie alle buone pratiche sul lavoro: premiate 71 aziende fotogallery

Sono 71 le aziende accreditate a fine 2016, e ben 102 quelle iscritte al programma della rete WHP Bergamo, sviluppata in collaborazione tra ATS (Agenzia Tutela della Salute) e Confindustria, impegnate a realizzare buone pratiche nel campo della promozione della salute dei lavoratori

“Una fabbrica intelligente non solo è avanzata dal punto di vista tecnologico, ma è caratterizzata da una cultura innovativa e anche il Whp fa parte di questa cultura”. Marco Manzoni, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Bergamo, inquadra così il programma per la promozione della salute in azienda lanciato nel 2011 e che si sta progressivamente ampliando: sono 71 le aziende accreditate a fine 2016, ma sono ben 102 le aziende che sono iscritte al programma e che costituiscono la rete WHP Bergamo, sviluppata grazie alla collaborazione tra ATS, Agenzia Tutela della Salute, e Confindustria Bergamo, impegnandosi a realizzare buone pratiche nel campo della promozione della salute dei lavoratori, secondo un percorso predefinito, la cui validità è garantita dall’Agenzia.

Il modello di accreditamento, lanciato nel 2011, è stato ideato e sperimentato nella nostra provincia e poi esteso nel 2013 a tutta la Lombardia, che a sua volta fa parte della Rete Europea ENWHP.
“Abbiamo ricevuto visite di delegazioni da Ginevra, dal Portogallo e dalla Norvegia – ha sottolineato Giorgio Barbaglio, direttore sanitario di Ats Bergamo alla cerimonia di premiazione delle aziende Whp 2016 tenutasi ieri al Cinema Conca Verde – segno dell’interesse suscitato dall’iniziativa. Ora l’obiettivo è allargare ulteriormente il campo di applicazione e coinvolgere di più i medici aziendali”.

“I numeri del programma sono di tutto rispetto – ha spiegato Paola Santini, referente per il Whp del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Bergamo: quest’anno sono stati coinvolti 23 mila lavoratori che si sono impegnati in 942 buone pratiche. Abbiamo realizzato una brochure utile per comunicare con efficacia gli obiettivi del programma, abbiamo rivisto il logo, per rendere più facilmente identificabile il programma, e abbiamo organizzato un evento estivo che contiamo di ripetere nel 2017. Abbiamo anche realizzato un nuovo manuale più semplice da consultare e scaricabile presto on-line. Puntiamo ora su un nuovo sito web con funzionalità aggiuntive, per esempio, un’area riservata dedicata ad ogni azienda iscritta”. La piccola ape operaia individuata per il nuovo logo non è stata scelta a caso. Le buone pratiche, nelle aree della sana alimentazione, del contrasto al fumo, della promozione dell’attività fisica, della sicurezza stradale e mobilità sostenibile, del contrasto all’alcol e alle dipendenze, della promozione del benessere personale e sociale e della conciliazione vita-lavoro, compongono una sorta di alveare operoso, con ricadute positive sulla famiglia e la comunità.

Comunità che ha fatto capolino anche alla cerimonia di premiazione, visto che oltre alle aziende si sono messe in luce anche le prime 20 amministrazioni comunali, fra cui Bergamo, che hanno costituito la Rete Città Sane per promuovere e implementare azioni eque e sostenibili per la salute, il benessere e la qualità di vita dei cittadini.
Ecco le aziende accreditate Whp 2016: A2A ENERGIA SpA, ABB SpA – Bergamo e ABB SpA – Dalmine, ALFA ESPRESS SNC, ALFA LAVAL OLMI SpA, ARGOMM SpA, ASST BERGAMO EST – OSPEDALE DI ALZANO, ASST BERGAMO EST – OSPEDALE DI SERIATE, ASST BERGAMO OVEST – OSPEDALE DI ROMANO DI LOMBARDIA, ASST BERGAMO OVEST – OSPEDALE TREVIGLIO-CARAVAGGIO, ASST BERGAMO OVEST – SEDE DI DALMINE, ASST PAPA GIOVANNI XXIII – OSPEDALE DI BERGAMO, AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DI BERGAMO, BAYER CROPSCIENCE SRL, BELLINI SpA, BREMBO SpA, C.M.S. SpA, CARVICO SpA, CENTRO DON ORIONE, CESVI, CONFINDUSTRIA BERGAMO, COVESTRO SRL, DALMINE SpA, DIACHEM SpA, DOW AGROSCIENCES ITALIA SRL, F.M.B. SRL, FAE SRL – Albino e FAE SRL – Gazzaniga, FONDAZIONE CECILIA CACCIA IN DEL NEGRO ONLUS, FONDAZIONE I.P.S. CARD. GUSMINI ONLUS, FOPPA PEDRETTI SpA, FOPPA PEDRETTI TECHNOLOGY SRL, GEOENERGIE SpA, GRUPPO SNAM, HANES ITALY SRL GRASSOBBIO, HEINEKEN ITALIA SpA, HENKEL ITALIA OPERATIONS SRL, ISTITUTO CLINICO QUARENGHI SRL, IVS ITALIA SpA – Pedrengo e IVS ITALIA SpA – Seriate, JERSEY LOMELLINA SpA, LAMBERTI SpA, LANXESS SRL, LUCCHINI RS SpA, MCBRIDE SpA, MINIFABER SpA, PLASTIK SpA e PLASTIK TEXTILE SpA, PROVINCIA DI BERGAMO, QINTESI SpA, RADICI PARTECIPAZIONI SpA, RADICIFIL SpA, ROHM AND HAAS ITALIA SRL, RULLI RULMECA SpA, SAB AUTOSERVIZI SRL, SABIC INNOVATIVE PLASTICS ITALY SRL, SABO SpA, SANPELLEGRINO SpA, SANTINI MAGLIFICIO SPORTIVO SRL, SERVIZI CONFINDUSTRIA BERGAMO SRL, SISTEMI FORMATIVI AZIENDALI SRL, SMI SpA, SMIGROUP SpA, SMILAB SRL, STUCCHI SpA – Brignano Gera d’Adda e STUCCHI SpA – Pagazzano, SYNTHOMER SRL, TESSITURE PIETRO RADICI SpA, UNIMPIEGO BERGAMO SRL, VFS SERVIZI FINANZIARI SpA, VOLVO GROUP ITALIA SpA.

Rossana Pecchi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.