BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Songavazzo, il regalo di Santa Lucia per gli studenti sono le borse di studio

Come da tradizione nella notte magica di Santa Lucia gli studenti di Songavazzo hanno ricevuto la borsa di studio per meriti scolastici relativi all'anno 2015/2016: il riconoscimento assegnato a 10 giovani del paese.

Regali, dolci e…borse di studio: a Songavazzo, come da tradizione, la notte magica di Santa Lucia ha portato agli studenti, dieci complessivamente, anche il riconoscimento dei propri meriti relativi all’anno scolastico 2015/2016.

A consegnarle il sindaco Giuliano Covelli e tutto il consiglio comunale, riunito per la seduta ordinaria nella serata di lunedì 12 dicembre: “Siamo particolarmente orgogliosi di voi – ha esordito il primo cittadino – per i risultati scolastici che avete conseguito, poiché sappiamo che il lavoro dello studente è spesso duro, faticoso, poco riconosciuto. Esso farà fruttare abbondanti risultati nella vostra vita e nella vostra Comunità, ed ora siete solo nella fase di semina”.

Sulle pergamene consegnate agli studenti un aforisma di Giambattista Vico, tratto da “De mente eroica”: “Nobili giovinetti, conviene che vi applichiate agli studi non già per aver poi modo di procacciarvi ricchezze […]; non già per poter giungere un giorno a cariche di possanza […]. No: da voi si attende qualcosa di molto più alto. […] Ciò che si attende da voi, voglio dire, è che dispieghiate attraverso gli studi letterari ciò che nella vostra mente è eroico, per volgere la sapienza alla felicità del genere umano”.

“Infatti voi non avete vinto una competizione – ha aggiunto il sindaco – né tantomeno siete qui per prelevare soldi da un bancomat. Sarebbe avvilente paragonare una borsa di studio a un mero guadagno economico, sebbene la comunità di Songavazzo vi riconosca anche un modesto contributo per le spese sostenute dalla vostra famiglia per i vostri studi”.

“La frase di Gianbattista Vico riporta fedelmente un pensiero importante – ha concluso Covelli -: un Paese è triste se la gente che lo popola è triste, invero sarà felice se tutti saranno felici. Allora voi studenti, fieri depositari del sapere, fate in modo di non arroccarvi dietro al voto, al sapere fine a sé stesso, ma ascoltate le parole suddette: vogliate volgere alla sapienza e alla felicità del genere umano”.

Hanno conseguito la borsa di studio del Comune di Songavazzo per l’anno scolastico 2015/2016:

Chiara Moioli

Neiha Hashim

Aurora Moreschi

Giulia Savoldelli

Elena Savoldelli

Mirea Serpellini

Guido Barzasi

Marco De Paul

Alessandro Brasi

Alessio Pezzoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.