BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Come mi preparo alla notte magica di Santa Lucia

Ci vuole un rituale accurato per prepararsi all'arrivo di Santa Lucia...

Più informazioni su

Santa Lucia, Santa Lucia,
verrai anche a casa mia?
Un po’ d’acqua, un po’ di farina
Sulla finestra metterò.
Acqua e farina per l’asinello
Perché il dono sia più bello.
Mi piacerà anche un dono piccino
Ricordati Santa Lucia
Che sono un bambino!

Sono passati anni da quando Santa Lucia mi ha portato il libro sulla sua vera storia: di come visse, del perché il 13 Dicembre fa tutte quelle peripezie per dare gioia in ogni casa dove c’è un bambino, e del suo aiutante asinello – Castaldo, così è chiamato nel libro-, con in allegato anche la ricetta dei “biscotti di Santa Lucia” e le filastrocche a lei dedicate.
Sono passati anni eppure il legame con la mia Santa omonima rimane indistruttibile e la magia della “notte più lunga dell’anno” è ancora viva negli animi di tutti i bambini, e anche di quelli cresciuti.

Ci vuole un rituale accurato per prepararsi all’arrivo di Santa Lucia nella nostra città ed ecco quello che non doveva mai mancare nella mia famiglia:

1) La letterina. Indispensabile perché Santa Lucia porti i regali a tutti i bambini (e non solo), da portare appena in tempo la notte tra il 12 e il 13 Dicembre alla “chiesetta di Santa Lucia” – ancora oggi identifico la Chiesa con quel nome – di Bergamo, tra le numerose e coloratissime letterine di tutti gli altri bambini, che immancabilmente scrivono in grandi caratteri sul retro della busta: “X SANTA LUCIA”.

2) Fare una passeggiata per le bancarelle allestite lungo il Sentierone per sentire il “profumo di Santa Lucia” nell’aria. Non c’è altro modo per definire quell’odore che c’è nell’aria, si tratta di un misto di freddo e di magia in grado di rigenerare e sognare chiunque riesca a percepirlo. Spero che qualcuno possa capirmi (mia sorella maggiore, di certo.)

3) Attendere il campanellino di Santa Lucia che avvisa della sua presenza nei paraggi. Da bambina mi terrorizzava e emozionava fino alle lacrime, tanto da rimanere agitata ed elettrizzata per tutta la serata. Non ci crederete, ma la mia gatta aveva gli occhi “spiritati” e sgranati per tutta la sera, come se vedesse un fantasma…

4) Preparare lo spuntino per la Santa e il suo asinello. Immancabili a casa mia caffè, biscotti, salame al cioccolato, carote e acqua.

5) Infine, ultimo punto, andare a letto cercando davvero di dormire o, almeno, facendo finta di dormire. Perché, si sa, se Santa Lucia ti trova sveglia ti getta la cenere negli occhi e non deve essere bello. Allora andavo a letto, sforzandomi di dormire e tenendo gli occhi ben chiusi, temendo che arrivasse la Santa e, vedendomi sveglia, non mi lasciasse i regali.

E poi, beh, il resto è magia. Dopo una notte che sembra infinita, il sole sorge, suona la sveglia –una levataccia per avere il tempo di aprire i regali e poi prepararsi per andare a scuola – apri la porta della camera e trovi una scia di caramelle e dolci che ti porta nella stanza dove scopri che l’incantesimo si è avverato e che è esploso ovunque, sul divano, il tavolo e sotto l’albero di Natale.
Un tripudio di colori, di dolci e di luci.
Solo i poeti, forse, potrebbero descrivere la favola che si scatena sul volto di bambini e genitori nel momento della scoperta della magia di Santa Lucia, ma forse, neanche loro ne sarebbero capaci: è un’emozione solo da vivere e provare. Ricordo ancora la mia vicina di casa che, quando ci incontrava dopo la scoperta dei regali, diceva: “mi sono svegliata con le vostre grida emozionate, mi rendete felice!”

Insomma, tanti auguri a Santa Lucia e buona Santa Lucia a tutti voi!

Fatevi rapire dalla sua magia e non credete ai Grinch, buoni solo a rovinare i sogni.

Io ci credo ancora: perché voi no?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.