BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Filo diretto Telgate-Montefortino: un altro container per i terremotati fotogallery

Il sindaco Fabrizio Sala ha guidato la delegazione che venerdì 9 dicembre ha consegnato una nuova unità abitativa da 6 posti letto: in futuro, tramite due raccolte fondi, c'è la volontà di inviare un tecnico per la valutazione degli edifici.

Dopo i due container arrivati nelle Marche il 18 novembre, un terzo è giunto a destinazione nella mattinata di venerdì 9 dicembre a Montefortino, in provincia di Fermo: punto di partenza il Comune di Telgate che, grazie al supporto di Protezione Civile e Sezione Alpini, è riuscito a fare un nuovo sforzo in supporto di quelle popolazioni che dal sisma del 24 agosto scorso hanno perso tutto o quasi.

Da un contatto tra il sindaco Fabrizio Sala e il collega marchigiano Domenico Ciaffaroni è stata così individuata un terzo nucleo familiare bisognoso di aiuto immediato: si tratta della famiglia Ferrari, originaria della provincia di Brescia, che a Montefortino, come molti, gestisce una piccola azienda agricola.

“Con il terremoto hanno perso la casa – spiega il sindaco Sala – e vivevano in condizioni disastrose, su dei materassi in 10 metri quadrati. Hanno quattro figli, dal più piccolo di due anni fino al più grande che frequenta le scuole superiori: diciamo che è stato un po’ come il nostro regalo di Santa Lucia per loro”.

Fortunatamente il sisma non ha reso inagibile la stalla, unica fonte di guadagno della famiglia Ferrari: “Ormai convivono con le scosse che si susseguono giornalmente, anche di magnitudo 3.8: ci hanno fatto quasi l’abitudine, riconoscono dal tipo di boato quanto sarà forte l’oscillazione del terreno”.

Con l’invio dei tre container non si è esaurito l’impegno di Telgate per i terremotati di Montefortino: l’8 gennaio il sindaco, insieme al primo cittadino di Rocchetta di Vara (in provincia di La Spezia), sarà ospite di una serata organizzata dagli alpini in cui ringrazierà i telgatesi e illustrerà la grave situazione che ogni giorno vivono i suoi abitanti.

In quella occasione, così come il 29 dicembre, ci sarà una raccolta fondi da destinare a un progetto sul territorio comunale di Montefortino: “L’idea – spiega Sala – è quella di mettere a disposizione un tecnico che possa valutare l’agibilità delle case. Su mille, infatti, circa 900 non sono ancora state controllate”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.