BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I bambini dell’ospedale vanno da Papa Francesco e decorano l’albero del Vaticano foto

Un abete rosso di 25 metri sarà ornato dalle riproduzioni di sfere in argilla raffiguranti i disegni realizzati da bambini in cura ai reparti oncologici di alcuni ospedali italiani, compresi 9 dell'Ospedale Papa Giovanni XXIII

L’albero di Natale del Vaticano, un abete rosso di 25 metri proveniente dalle Foreste del Lagorai, sarà ornato dalle riproduzioni di sfere in argilla raffiguranti i disegni realizzati da bambini in cura presso i reparti oncologici di alcuni ospedali italiani. Anche quelli dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Nove piccoli artisti in cura all’ospedale cittadino, con un’età compresa tra i 3 e i 16 anni, sono stati ricevuti venerdì 9 dicembre intorno alle 11 in udienza privata dal Santo Padre nella Sala Nervi del Vaticano, e invitati alla cerimonia di accensione del Grande Albero di Natale a Roma, in Piazza San Pietro, prevista per le 16 (l’albero resterà illuminato fino alla notte di domenica 8 gennaio, festa del Battesimo del Signore e conclusione del Tempo di Natale) insieme ai loro genitori e a una delegazione composta da 4 sanitari dell’ospedale bergamasco: Lauretta Rota (Coordinatore infermieristico), Giulia Bombardieri (Direzione Medica di Presidio), Marco Gialli (coordinatore infermieristico dell’Unità di Pediatria) e Alessandro Carenini (coordinatore del reparto di chirurgia pediatrica).

I bambini hanno partecipato ad un programma di ceramico-terapia ricreativa nei laboratori ospedalieri permanenti coordinati dalla Fondazione Contessa Lene Thun Onlus: un progetto di terapia ricreativa attraverso la modellazione della ceramica rivolto a bambini e ragazzi affetti da diverse patologie, affiancati da team specializzati di ceramisti e volontari.

Attualmente sono 22 i laboratori attivi permanenti offerti gratuitamente a 15 strutture sanitarie di eccellenza. Oltre all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo figurano nell’elenco il Policlinico Gemelli e Ospedale Bambin Gesù di Roma, Policlinico Vittorio Emanuele di Catania, Ospedale San Gerardo di Monza, Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, Ospedale Tappeiner di Merano, Ospedale San Maurizio di Bolzano, Ospedale Pediatrico Microcitemico di Cagliari, Ospedale Annunziata di Cosenza, Clinica di Oncoematologia Pediatrica di Padova, Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e Ospedale Regina Margherita di Torino, Ospedale Santobono Pausilipon di Napoli e l’Ospedale Spirito Santo di Pescara.

I VIDEO DELLA GIORNATA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.