BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Caravaggio, “litiga” col metal detector: uomo entra in mutande in banca

Un metal detector troppo pignolo, e il cliente della banca decide di togliersi (quasi) tutti i vestiti. E’ successo mercoledì della scorsa settimana, alla Popolare di Bergamo di Caravaggio.

Pare che l’uomo, sulla cinquantina, abbia “litigato” con la bussola di sicurezza posto all’entrata della filiale di piazza Garibaldi: la voce computerizzata gli ha intimato di lasciare gli oggetti metalicci nell’armadietto, ma le porte di aprirsi non ne volevano sapere.

Così, al terzo tentativo andato a vuoto, il protagonista della curiosa vicenda ha deciso di togliersi quasi tutti gli indumenti, presentandosi allo sportello “Prelievi” con solo mutande e calzini addosso.

Gli altri clienti e gli impiegati della banca, tra lo stupito e il divertito, non hanno osato fermarlo, e l’uomo ha potuto effettuare la sua operazione senza problemi. E in completa nonchalance, nonostante gli occhi dell’intera banca puntati su di lui.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da livio_gusma

    La cosa strana è che a distanza di un mese la banca non ha ancora sistemato la bussola che tutt’ora suo a chiunque, ma ha pensato bene di far censurare la foto dell’articolo.
    Più facile nascondere che sistemare!!!