BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Conti non regge contro Alex Sandro, Toloi è arrugginito; si salvano Freuler e Gomez

Più informazioni su

SPORTIELLO 6: Poteva fare meglio sul gol di Alex Sandro? Il dubbio rimane. Propendo per un possibile errore collettivo. Vedi Conti e Kurtic, che non si oppongono con abbastanza convinzione alla discesa di Alex Sandro. Sicuro nelle uscite alte, non si fa sorprendere dalla punizione di Pjanic e nemmeno da Marchisio con un gran tiro da fuori.

TOLOI 5: Al rientro dopo l’infortunio muscolare ha ancora troppa ruggine addosso. Gli attaccanti della Juve hanno troppo spazio specie sulle palle inattive. E lui sbaglia troppi passaggi.

MASIELLO 6: L’unico dei difensori che non perde i contrasti aerei. E nemmeno si fa intimorire. Li perdono sempre i compagni e ciò basta per spiegare il risultato.

CALDARA 5: Sembra bloccato. Sente il peso del catino bianconero. E sulle palle alte non è impeccabile. Anche la sconfitta serve per crescere. A patto di reagire fin dal prossimo impegno.

CONTI 5: Servono iniezioni di bistecche per contrastare la fisicità di Alex Sandro. Il primo gol della Juventus è figlio di questa differenza. Questa volta non convince. Gasp gli preferisce Grassi trascorsi una decina di minuti dopo l’inizio della seconda frazione di gioco.

FREULER 6: Tanta geometria a contrastare il centrocampo Juventino. L’ultimo a mollare trova il primo gol in Italia.

KESSIE 6-: Prestazione sotto tono. Si ritrova quando mette a terra lo svizzero Lichtsteneir, che di neutrale non ha niente. Troppi errori nei disimpegni limitano il giudizio a sola sufficienza. Anche risicata.

GRASSI 5,5: Entra al 55’ in sostituzione di Conti. Con Kessie che si sposta sull’esterno, A Napoli non giocava. A Bergamo quasi. Al suo procuratore vorrei chiedere: perché riportarlo a Bergamo? “Fate vobis”, latino sgrammaticato tanto simile alla prestazione del ragazzo. Con tutte le attenuanti di entrare con la squadra in difficoltà tenta di metterci tanta volontà e fisicità. Senza risultati apprezzabili.

SPINAZZOLA 5: Per Gasp il titolare è lui. Per lui lo stadium è ancora troppo impegnativo. Timido e Lichtsteiner ne approfitta troppo. Si salva nella seconda parte.

KURTIC 5,5: Dovrebbe tamponare su Marchisio. Che in effetti si vede poco. Perde Rugani sul corner che ci costa il raddoppio bianconero. Non era il solito Kurtic.

D’ALESSANDRO 6: Non lo si vede quasi mai, ma è lui che dà la palla perfetta a Freuler per il gol dell’onore.

PETAGNA 5,5: Si è visto veramente poco. Non gestisce la palla con la consueta accortezza. E Gasp non fa sconti, tenta la carta Pesic che non serve.

PESIC 5: Troppo precario nei controlli con il piede. Non sfrutta la fisicità.

GOMEZ 6: Mi sento di salvarlo Anche nella sconfitta tenta sempre di entrare in area avversaria. E quando mette dentro la palla ci sarebbero tante opportunità da sfruttare. Troppo solo, si incupisce diventando persino falloso.

GASPERINI 6: Doveva ridare brivido alla Serie A. La Juve non ci sta e ritorna l’ammazza campionato. Diciamo che ci siamo allenati per il confronto in Coppa Italia. E chiudiamola lì. Non ci era impedito sognare, con i piedi per terra come piace a Percassi. Ora che i ragazzi hanno conosciuto cosa vuol dire giocare allo Stadium bianconero, riproviamoci in Coppa. Vogliamo trovare qualche colpa al Gasp? I ragazzi sembravano troppo impauriti dall’avversario e dall’ambiente. E prendere due gol su calci piazzati non è da Gasperini. D’accordo con lui quando dice “Prendiamola come lezione e base di partenza”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.