BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Grumello, creditori e dipendenti Poledil protestano per i mancati pagamenti

I creditori Poledil e i loro dipendenti, con il supporto dell'organizzazione Liberi Imprenditori Associati, hanno deciso di manifestare in segno di protesta a fronte dei mancati pagamenti di opere realizzate in subappalto

Una manifestazione in segno di protesta, a fronte dei mancati pagamenti. I creditori Poledil e i loro dipendenti, con il supporto dell’organizzazione Liberi Imprenditori Associati, hanno deciso di manifestare in segno di protesta a fronte dei mancati pagamenti di opere realizzate in subappalto. La manifestazione si terrà venerdì 2 Dicembre a Grumello del Monte al parcheggio MD in via Pertini, a partire dalle 7. Imprenditori e Lavoratori di piccole imprese stazioneranno fino alle 9.30 per protestare e spiegare pacificamente la loro situazione.

Ecco qui il comunicato:

Diverse aziende del territorio bergamasco hanno realizzato una serie di punti vendita per i supermercati del gruppo MD operando come subappaltatori dell’impresa POLEDIL s.r.l., oggi in concordato preventivo, dalla quale non hanno più ricevuto i relativi pagamenti. Alcune di queste aziende già lavoravano direttamente per il gruppo MD e per una decisione dell’azienda hanno dovuto passare tramite la POLEDIL s.r.l. a cui sono stati appaltati i lavori. “Il risultato come sempre ha favorito qualcuno, a discapito delle imprese subappaltatrici che hanno terminato i lavori. Una storia che si ripete di continuo, e non fa differenza se il committente è l’Ente Pubblico o un privato. Si è consolidata l’abitudine di pagare le aziende appaltatrici, come POLEDIL, anche in concordato, senza verificare se queste abbiano effettivamente saldato le imprese subappaltatrici. E’ arrivato il momento che i committenti si assumano la responsabilità dei lavori che affidano: è troppo facile appaltare alle imprese che costano meno, se poi queste incassano e non pagano i subappaltatori. La responsabilità solidale dei committenti non deve essere solo una parola. Esistono soluzioni tecniche, come la cessione del credito, previste dal codice civile che permettono di pagare direttamente i subappaltatori in caso di inadempienza dell’appaltatore. Le Piccole e Medie Imprese rappresentano sempre di più l’ossatura della nostra economia, e sono le realtà che ci permetteranno di superare la crisi, garantendo lavoro e benessere a centinaia di migliaia di famiglie, ma solo se messe nelle condizioni di lavorare in modo dignitoso. Con questa iniziativa vogliamo continuare a rendere pubblica la situazione e le difficoltà che troppe imprese devono affrontare a fronte dei sistematici mancati pagamenti ai subappaltatori.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.