BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Teamitalia

Informazione Pubblicitaria

Gran Galà per l’Unicef: un biglietto per esserci e aiutare un bambino

A giorni il ritorno del Gran Galà dei bambini per Unicef: ultimi posti disponibili.

La seconda edizione del Gran Galà dei bambini per Unicef si terrà sabato 10 dicembre al Teatro Sociale di Bergamo in Città Alta con inizio alle 20.

Il ricavato della vendita dei biglietti andrà a sostegno della campagna Unicef “Per ogni bambino in pericolo”: ogni giorno, infatti, in ogni angolo del mondo, milioni di bambini sono in pericolo. Molti vivono in paesi come Eritrea, Nigeria, Sudan, Siria, Iraq o Afghanistan, paesi in conflitto, in povertà estrema, senza la protezione e le cure di cui avrebbero bisogno.

L’Unicef lavora ogni giorno per garantire sopravvivenza e sviluppo a tutti i bambini e le bambine e in particolare ai più vulnerabili, a quelli che vivono nelle zone sotto assedio, in quelle colpite da catastrofi naturali, nelle strade di città in degrado o nei villaggi più isolati, cercando di raggiungere fino all’ultimo bambino in pericolo. Tutti i bambini hanno diritto di crescere sani, giocare, di andare a scuola, di avere opportunità.

Durante la serata verrà distribuita una copia della “Convenzione sui diritti dell’infanzia”.

La Fondazione Mediolanum Onlus, da sempre vicina all’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo, raddoppierà la raccolta fondi fino ad un massimo di 5.000 euro.

La serata prevede esibizioni di danza da parte di tre scuole, Centro Studi Danzarea, Accademia Arte Bergamo e AcroVertical, intervallate da due Cori, il Minicoro Monterosso e il Coro Unisono della Scuola Primaria Ghisleni di Bergamo. I protagonisti: bambini e adolescenti!

Presenta la dodicenne Eleonora Bresciani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.