BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Foppolo, skipass regionale non valido a Sant’Ambrogio: è polemica

Già fissato un incontro tra il direttore generale della società Vittorio Salusso e il presidente dell'Anef Massimo Fossati per arrivare a una mediazione

Non c’è tregua per il comprensorio sciistico di Brembo Super Ski. Il comunicato emesso mercoledì 30 novembre dal direttore generale della società Vittorio Salusso pare aver creato dei malumori in coloro che si trovano in possesso dello skipass regionale, ai quali sarà precluso l’accesso se non acquistando il giornaliero locale durante il Ponte di Sant’Ambrogio (LEGGI QUI).

“La stagione 2016-2017 del comprensorio sciistico inizierà il 7 dicembre – ha annunciato la società che gestisci gli impianti di Foppolo, Carona e Valleve, in alta Valle Brembana -. La stazione sarà aperta il 7, l’8, il 9, il 10 e l’11 dicembre e si potrà sciare su 3-4 piste, con biglietti ad un prezzo ridotto. Per questo motivo ho deciso di facilitare lo sci a coloro che ci hanno dato fiducia in questo momento difficile acquistando i nostri stagionali”.

Per questa prima apertura saranno validi solo i biglietti emessi nelle biglietterie di Brembo Super Ski: “Questo non per penalizzare i possessori del biglietto regionale – ha spiegato Salusso – ma per ragioni di sicurezza, poiché la ristretta area sciabile non può accogliere troppi sciatori né permettere allenamenti di qualsiasi tipo. Preferiamo dare la precedenza a coloro che nonostante tutto hanno reinvestito in noi”. La successiva apertura sarà il weekend del 17 e 18 dicembre, mentre dal 23 in poi si potrà sciare tutti i giorni. “Ricordo che non saranno emessi biglietti omaggio di nessuna tipologia”, ha concluso Salusso.

Una decisione che deve avere scontentato i possessori dello skipass regionale, valido in tutte le stazioni sciistiche lombarde e siglato in collaborazione tra ANEF (Associazione Nazionale Esercenti Funiviari), AMSI (Associazione Maestri Sci Italiani), COLNAZ (Collegio Nazionale Maestri di Sci) e Regione Lombardia.

“Mancano pochi giorni, di mezzo c’è un weekend e per questo motivo ho chiesto e ottenuto l’urgenza per un incontro domattina alle 10.30 a Foppolo (venerdì 2 dicembre, ndr), tra il presidente dell’Anef Massimo Fossati e il Direttore generale di Brembo Ski Vittorio Salusso”, ha detto il Consigliere regionale Lara Magoni. All’incontro dovrebbe presenziare anche il presidente dell’Amsi Luciano Stampa. “In seguito a questa decisione ho ricevuto decine di lettere di protesta – continua la Magoni -. Il mio intento, in qualità di portavoce regionale, sarà quello di mediare per non arrivare ad uno scontro che non porterebbe assolutamente a nulla. Certa che la responsabilità deve prevalere su scelte che danneggerebbero ulteriormente una stazione che avrebbe solo bisogno di risorgere”.

All’inizio della prossima settimana dovrebbe esserci anche un incontro tra l’amministratore delegato della San Simone Evolution S.r.l. Franco Quarti e il sindaco di Valleve, nonché presidente di Brembo Ski, Santo Cattaneo. Anche in questo caso l’obiettivo è quello di mediare e trovare una soluzione alla chiusura settimanale degli impianti di San Simone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.