BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo Film Meeting 2017, la 35esima edizione omaggia Miloš Forman

In attesa del programma completo arrivano le prime anticipazioni sulla 35esima edizione del Bergamo Film Meeting che prevede 9 giorni di proiezioni e più di 150 film provenienti da tutto il mondo.

Rilasciate nella mattinata dell’1 dicembre le prime anticipazioni sulla 35esima edizione di Bergamo Film Meeting, che si svolgerà dall’11 al 19 marzo 2017, in attesa della pubblicazione del programma completo che sarà pieno di sorprese.

Sostenuto anche nel 2017 dall’Unione Europea, il Festival riserverà come di consueto uno sguardo particolare al cinema del nostro continente: 9 giorni di proiezioni e più di 150 film provenienti da tutto il mondo formeranno il programma della nuova edizione della kermesse.

Un’ampia retrospettiva storica sarà dedicata al regista cecoslovacco Miloš Forman, vincitore di cinque premi Oscar e due Golden Globe con Qualcuno volò sul nido del cuculo e otto Oscar con Amadeus, in collaborazione con il Centro Ceco di Milano. Assente a causa di un problema di salute all’occhio, Forman non potrà intervenire al Festival, ma saranno presenti a vari eventi numerosi testimoni del suo percorso artistico e cinematografico.

Per il terzo anno consecutivo si rinnova l’appuntamento con il Festival a fumetti che ospiterà cinque tra i migliori illustratori del panorama del fumetto italiano: Leo Ortolani, padre di Rat-Man, Davide Toffolo, frontman dei Tre Allegri Ragazzi Morti, e le nuove promesse Cristina Portolano, Francesco Guarnaccia e Martoz. Il progetto accompagnerà tutti le giornate del Festival, con Simone Tempia a fare gli onori di casa in collaborazione con la libreria Incrocio Quarenghi.

Rinnovata anche la collaborazione con The Blank, associazione culturale che dal 2010 sostiene la conoscenza e la diffusione dell’arte contemporanea a Bergamo, promuovendo un omaggio all’artista e fotografo italiano Franco Vaccari. Anticipata già la video installazione ambientale, Esposizione in tempo reale n.32, che sarà ospitata dalla Sala alla Porta Sant’Agostino per tutta la durata del Festival.

Una particolare attenzione è rivolta anche ai più piccoli grazie alla sezione KINO CLUB, che offrirà una selezione di lungometraggi di animazione e una collezione di capolavori del passato dedicata a bambini e ragazzi con lo scopo di avvicinarli al cinema d’autore.

Sarà inoltre compito del Bergamo Film Meeting passare il testimone al Bergamo Jazz, nel pomeriggio di domenica 19 marzo, con due performance del progetto DROPS: la sonorizzazione dal vivo di una delle prime opere cinematografiche di fantascienza, Paris Qui Dort, e il live painting dell’artista spagnolo Zesar Bahamonte.

Grazie alle collaborazioni con Banca Popolare di Bergamo e Cgil Bergamo, verranno primiati in denaro il Miglior Lungometraggio e il Miglior Documentario. 

Anche nell’edizione 2017, per il sesto anno consecutivo, sarà il Birrificio Indipendente Elav a occuparsi del divertimento dopo Festival con il Meeting point in Piazza della Libertà, proponendo una serie di eventi speciali e dissetando il pubblico con la propria birra artigianale.

Infine, l’1 dicembre si rinnova la campagna annuale di sostegno all’Associazione Bergamo Film Meeting Onlus: un invito rivolto a tutti a partecipare alla realizzazione della 35esima edizione della kermesse e a supportare le numerose attività dell’associazione durante il resto dell’anno. Quando? La raccolta fondi è sempre aperta. Come? Tutte le informazioni necessarie si trovano sul sito support.bergamofilmmeeting.it o recandosi direttamente negli uffici dell’associazione. La particolarità per le donazioni, a partire da quest’anno, è che nella dichiarazione dei redditi si può destinare, oltre al 5×1000, anche il 2×1000.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.