BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Guasti sulle linee per Milano, Brescia e Lecco: mattinata di ritardi per i pendolari

Disagi un po' ovunque per i pendolari bergamaschi nella mattinata di mercoledì 30 novembre: ritardi da e per Milano, così come per Brescia e Lecco.

“Stamattina ne abbiamo per tutti”: con questo amaro commento i pendolari bergamaschi hanno assistito, nella mattinata di mercoledì 30 novembre, a ritardi “democratici” lungo tutte le direttrici da e per Bergamo.

Il primo ritardo segnalato quello del treno 10756 in partenza da Bergamo alle 6.39 e diretto a Milano Porta Garibaldi, ufficialmente per “le ripercussioni di un guasto agli impianti che regolano la circolazione”. Sulla stessa tratta non hanno rispettato la tabella di marcia nemmeno il 10758 e il 10760, partiti rispettivamente alle 6.53 e alle 7.23: entrambi sono stati “vittime” di un guasto temporaneo a un passaggio a livello.

Percorso inverso, ma uguale ritardo, per il 10803 delle 7.27 per il quale “è stato necessario prolungare i tempi di preparazione”.

L’ultima segnalazione riguarda il treno 10761, partito da Porta Garibaldi alle 8.31 e che ha accumulato un ritardo di un quarto d’ora a causa di un incrocio con un altro convoglio lungo la linea.

Disagi anche sulla Lecco-Bergamo, con il treno 5033 delle 7.02 partito con 22 minuti di ritardo a causa di un guasto ad un passaggio a livello lungo la linea, e sulla Bergamo-Brescia: qui Trenord ha reso noto che a causa di un guasto agli impianti che regolano la circolazione dei treni tra Brescia e Ospitaletto sarebbero stati possibili ritardi fino a circa 20 minuti.

Ed è quanto è successo ai treni 4905 e 4908, in partenza rispettivamente da Bergamo e da Brescia: 14 minuti di ritardo per entrambi.

Per tutti gli inconvenienti i pendolari bergamaschi hanno pensato ad un solo hashtag, ovviamente ironico: #lineasenzaguasti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.