BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Terremotati, Ubi Banca inaugura la nuova scuola ad Acquasanta Terme foto

A tre mesi dal sisma che ha colpito la zona, i ragazzi di Acquasanta Terme lasciano le tende in cui hanno iniziato l’anno scolastico e si trasferiscono nella nuova struttura definitiva

Più informazioni su

A tre mesi dal sisma che ha colpito la zona, i ragazzi di Acquasanta Terme lasciano le tende in cui hanno iniziato l’anno scolastico e si trasferiscono nella nuova struttura definitiva.
La nuova Scuola materna e primaria è stata resa possibile grazie all’intervento di UBI Banca, della Confederazione delle Misericordie d’Italia e di Subissati srl, e con l’Esercito, che si è occupato delle opere di urbanizzazione. Il tutto è avvenuto in coordinamento con il Comune e con il Ministero dell’Istruzione.

All’inaugurazione hanno partecipato, a fianco del sindaco di Acquasanta Terme Sante Stangoni e dell’Assessore al Turismo, Cultura e Servizi Scolastici Elisa Ionni, il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, il Presidente del Consiglio di Gestione di UBI Banca Letizia Moratti, l’Amministratore della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia Maria Pia Bertolucci, Il Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, il Vescovo di Ascoli Piceno Mons. Giovanni d’Ercole e altre Autorità tra le quali il Brigadier Generale Sergio Santamaria, in rappresentanza dei militari che hanno lavorato in cantiere, rappresentanti della Protezione Civile e Francesco Subissati, titolare dell’omonima ditta che ha realizzato il nuovo stabile.

UBI Banca si è fatta carico delle spese di ricostruzione devolvendo, sotto forma di liberalità, l’importo richiesto alla Confederazione che ha fra i suoi ambiti di intervento anche quello di sostegno alla Protezione Civile con gruppi attrezzati e addestrati e opera già nell’area colpita con altri progetti, avendo quindi le competenze e la conoscenza delle necessità del caso.

UBI Banca, per favorire il coinvolgimento della sua clientela e non, il 15 novembre scorso ha emesso anche un Social Bond dedicato per un controvalore totale di 40 milioni di euro. Il collocamento terminerà il prossimo 7 dicembre e UBI Banca devolverà a titolo di liberalità lo 0,5% dell’importo nominale sottoscritto.

A generica

Subissati srl è un’azienda specializzata in strutture e case in legno e ha già progettato e realizzato nella provincia di Ascoli Piceno nell’ultimo anno due scuole di altissimo contenuto tecnologico e di gran pregio architettonico e strutturale, il cui comportamento nei confronti del terremoto ha confermato puntualmente la sicurezza degli edifici scolastici.

Per la realizzazione del nuovo plesso scolastico è intervenuto anche l’Esercito, che con gli uomini del Genio Militare ha portato a termine nei tempi previsti tutte le opere di urbanizzazione, tra le quali la platea di fondazione, gli allacci alle utenze e tutte le aree di parcheggio. Quello di Acquasanta Terme è il terzo intervento che completa l’Esercito per la realizzazione di edifici scolastici a seguito del sisma del 24 agosto. Questo concorso è stato possibile grazie all’impiego di assetti specialistici del Genio, in quanto le Forze Armate italiane, oltre a compiti prettamente militari, sono in grado di intervenire in casi di pubbliche calamità in favore della popolazione civile.

Il nuovo plesso scolastico, costruito sotto la guida dell’ingegnere Nicola Fredducci, è in legno lamellare certificato del tipo a telaio controventato con pareti Platform Frame, antisismica e ad alta efficienza energetica con una particolare attenzione all’utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili (in copertura avrà un impianto fotovoltaico da 15 KW). L’inserimento architettonico avverrà armonicamente nel paesaggio piceno, impreziosito dalle finiture esterne in legno di larice. Una struttura di quasi 1000 mq di scuola e di 3000 mq di aree verdi a disposizione degli alunni di Acquasanta.

A generica

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.