BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Patto per la Lombardia, Gori: “Risorse per treno Bergamo-Orio e rondò A4”

"Nel Patto per la Lombardia gli investimenti per Bergamo che avevamo chiesto a Governo e Regione", ha twittato il sindaco di Bergamo

“Pedemontana, treno per Orio e Rondò A4: nel Patto per la Lombardia gli investimenti per Bergamo che avevamo chiesto a Governo e Regione”, ha twittato il sindaco di Bergamo Giorgio Gori.

Un Patto che vale quasi 11 miliardi di euro: “Andranno a finanziare un lungo elenco di opere, che porta come cifra totale 10
miliardi e 750 miliardi. Avevamo chiesto 10 miliardi, è arrivato qualcosa in più. Ben venga”, ha detto il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni nel corso della cerimonia di sottoscrizione tenutasi venerdì 25 novembre a Milano, con il presidente del Consiglio Matteo Renzi

Queste, ha sottolineato Maroni, “non sono ipotesi di investimento, ma risorse che ci sono. Derivano da tante fonti, del Governo, della Regione, della Ue, e andranno a finanziare molte opere importanti”. Alcuni di questi, ha spiegato Maroni, “hanno una particolarità. Sono fondi ‘indistinti’, ossia le opere che andranno a finanziare verranno concordate con il territorio e con gli stakeholder”.

 

“Pedemontana, treno per Orio e Rondò A4: nel Patto per la Lombardia gli investimenti per #Bergamo che avevamo chiesto a Governo e Regione”: il Sindaco Giorgio Gori annuncia così i contenuti che riguardano Bergamo contenuti nel Patto per la Lombardia firmato nel pomeriggio di venerdì 25 novembre al Pirellone tra il premier Renzi e il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni.

Il documento siglato a Milano raccoglie investimenti sul territorio della Lombardia per quasi 11 miliardi di euro, in larga misura destinati a infrastrutture.

C’è soddisfazione da parte del Sindaco di Bergamo, che in occasione della firma del Patto per Milano aveva sollecitato un analogo impegno del Governo per tutte le altre province lombarde, e che nelle scorse settimane aveva incontrato Maroni con gli altri sindaci dei capoluoghi lombardi per selezionare le opere da sottoporre al Governo.

Nel Patto, oltre alla conferma dei 2.7 miliardi già assegnati per la Pedemontana, trovano spazio 25 milioni di euro per la sistemazione dello svincolo autostradale, su cui Gori e il Presidente della Provincia avevano lo scorso anno avviato un’azione congiunta nei confronti di Società Autostrade, e 102 milioni di euro per la realizzazione del collegamento ferroviario tra Bergamo e l’aeroporto di Orio, questi ultimi inseriti dal Ministero dei Trasporti tra le priorità da finanziare con la Legge di Bilancio 2017.

Comune di Bergamo, Provincia, parlamentari bergamaschi e rappresentanze economiche del territorio avevano da tempo indicato il collegamento su rotaia con l’aeroporto come una primaria necessità infrastrutturale, unitamente al raddoppio della linea Ponte San Pietro-Montello (quest’ultimo già inserito e finanziato per 70 milioni di euro all’interno dell’ultimo Contratto di servizio MIT-RFI).

Nel dicembre scorso il ministro Delrio aveva annunciato di aver stanziato 8 milioni di euro per la progettazione del collegamento ferroviario tra la stazione di Bergamo e l’aeroporto. Ora la firma del Patto per la Lombardia consolida la previsione di effettiva realizzazione dell’opera.

“Il lavoro di squadra sta dando i suoi risultati – commenta Gori”. “In pochi mesi stiamo portando a casa le opere di cui si parlava da almeno dieci anni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.