BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gianluca e il giro del mondo in mille giorni: “In viaggio da 250, mai sentito così vivo” fotogallery

L'incredibile sfida di Gianluca Maffeis: mettere piede in tutti i continenti senza prendere aerei. Il 26enne di Osio Sotto è a un quarto del suo viaggio

Girare il mondo in mille giorni. Non saranno gli “ottanta” del celebre romanzo d’avventura, ma si sa: chi va piano va sano e va lontano. Come Gianluca Maffeis, 26enne di Osio Sotto che 250 giorni fa ha cominciato la sua incredibile sfida: mettere piede in tutti i continenti senza viaggiare su aerei. E nemmeno mongolfiere.

“Quando ho iniziato a pensare a come potevo dare forma a questa mia avventura ho scritto su un foglio i posti che ho sempre sognato di raggiungere”, ha scritto Gianluca sulla pagina Facebook Operazione Giro del Mondo/ Operation Around the World, dove potete seguire passo dopo passo le tappe della sua avventura, con aggiornamenti foto e video. “Non mi importava se fossero a 10, 100, 1.000 o 10.000 chilometri di distanza. Una volta terminata questa lista ho iniziato a collegare queste mete ed è così che è iniziato a nascere il mio itinerario”.

Un viaggio che è stato programmato nel dettaglio: comprese vaccinazioni, coperture assicurative e badget economico. Un viaggio che Gianluca sta finanziando con i suo risparmi da pizzaiolo.

Dal giorno della sua partenza sono ormai passati più di 8 mesi: “Ho visitato 20 stati diversi, percorso oltre 23mila chilometri e perso qualcosa come 12 chili”. Dal Cammino di Santiago passando per le isole Fær Øer, Capo Nord, la transiberiana, il Deserto dei Gobi, la muraglia cinese, l’Everest base Camp in Tibet e molte altre ancora.

Ora Gianluca si trova a Katmandu, capitale del Nepal: “Vi resterò ancora per un mese. A breve andrò nella giungla e poi andrò a rivedere l’Everest, ma questa volta a piedi”. E dopo? “Dopo andrò in India.Se tutto va bene passerò il capodanno davanti ad una delle meraviglie del mondo, il Taj Mahal”, una delle nuove sette meraviglie del mondo tra i patrimoni dell’UNESCO.

Infine, una riflessione: “Mai nella mia vita mi sono sentito così vivo come in questi 250 giorni di viaggio. Mi sto godendo la libertà, e sapere che tutto questo è stato reso possibile grazie ai miei sacrifici rende ogni cosa più speciale”.

(Gianluca in una delle tappe del suo viaggio)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.