BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Stasera casa Mika”: in onda il pigiama party in Città Alta video

La sigla del programma era stata girata anche a Bergamo, in Città Alta, che il cantante aveva definito come "un posto magico, da film di Walt Disney"

In tv il pigiama party di Città Alta. Nel secondo appuntamento di “Stasera casa Mika”, in onda martedì 22 novembre alle 21.20 su Rai2, il cantante apre nuovamente le porte della sua casa insieme alla coinquilina speciale Sarah Felberbaum e con la partecipazione straordinaria di Virginia Raffaele. Ospite in casa di Mika anche Luca Zingaretti. In questa occasione il gruppo è stato arricchito anche da alcuni coristi. Durante la seconda puntata di Stasera Casa Mika ci sarà anche uno speciale ricordo personale al premio Nobel Dario Fo e al suo modo visionario e allegro di guardare il mondo.

Mika strega Bergamo

Per il coro, nato come esperienza scolastica alla Bascapè proseguita al liceo Legnani e diventato recentemente un sodalizio, non si tratta certo di una prima. Arrivano a casa di Mika, la modella e attrice Monica Bellucci, ormai star internazionale.

Mika racconta l’Italia anche attraverso gli speciali incontri che ha realizzato viaggiando tra nord e sud del Paese, isole comprese. Questi ospiti, tutti della scena della musica sono Emma, Morgan, Raphael Gualazzi, Michele Bravi e Joan Thiele.

Questa settimana spazio la storia della Banda Rulli Frulli di Finale Emilia (MO), una marching band composta di settanta bambini e bambine, adolescenti e giovani, alcuni diversamente abili.

In chiusura il pigiama party notturno “sotto la pioggia” organizzato a Bergamo per registrare la sigla finale dello show. Il tutto condito da imprevisti, sorprese e, naturalmente, da i più grandi successi canori di Mika.

La sigla del programma era stata girata anche a Bergamo, in Città Alta, che il cantante aveva definito come “un posto magico, da film di Walt Disney” (LEGGI QUI)

Mika, ex ragazzo prodigio, affermatosi come personaggio mediatico in Italia sul palcoscenico di X Factor grazie a spiccate doti di spigliatezza e una portentosa capacità comunicativa – parla un italiano fluido imparato in pochissimo tempo – aveva il compito di fare il grande salto: una trasmissione di quattro puntate dove lui fosse letteralmente il padrone di casa; un happening così denso di ospiti da dover essere percepito come un vero e proprio evento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.