BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Blu Basket Treviglio

Informazione Pubblicitaria

Una grande Remer Treviglio si abbatte su Agrigento: al PalaFacchetti finisce 81-57

Promossa a pieni voti tutta la Remer Treviglio, ma tra i migliori da segnalare Nwohuocha, Sorokas e Sollazzo. Per Agrigento pesano gli infortuni degli ultimi giorni, oltre a quello di Chiarastella di inizio partita.

Davanti ai 1750 spettatori del PalaFacchetti arriva la più bella vittoria della Remer Treviglio per difesa e facilità di gioco. Agrigento risente troppo degli ultimi infortuni settimanali e non ha scampo contro la squadra di coach Vertemati.

Treviglio che parte subito forte, grazie al 6/7 dal campo: dopo 4 minuti è già 11-2 per i bianco-blu, mentre Agrigento deve subito rinunciare al capitano Chiarastella, fermato per un infortunio dopo pochi minuti. Gli ospiti si riportano sotto grazie ad un mini-break e alla forte presenza sotto canestro, riavvicinandosi a -1 (15-14). La Remer però reagisce, mette un’altra marcia e chiude il quarto a +9, 24-15.

Il secondo quarto continua sullo stesso binario del primo, con una grande prestazione di Nwohuocha e di Sorokas, portando il risultato sul 32-24. Buford è il primo giocatore di Agrigento ad andare in doppia cifra, ma per gli ospiti arriva il massimo svantaggio, -12 dopo il gioco da 4 punti per Marino. Agrigento tenta di rientrare in partita, piazza un 7-1 di parziale e si avvicina a -6, ma da qui è solo Treviglio: grande intensità difensiva e contropiede portano la Remer a chiudere la partita già nel secondo quarto, con il punteggio di 50-31.

Riparte la partita dopo l’intervallo lungo, con Agrigento che continua ad avere una brutta percentuale dal campo ed evidenti problemi fisici. La Remer gestisce il vantaggio, regge in difesa e chiude il quarto sul 65-42.

L’ultimo quarto è solo “garbage time”, con il risultato finale già scritto. Agrigento ci prova, reagisce e si avvicina, ma il divario è troppo elevato per rientrare in partita. Negli ultimi minuti c’è spazio anche per i giovani Dessì e Mezzanotte. La partita termina sul risultato di 81-57.

Prossimo appuntamento domenica 27 novembre, quando la Remer affronterà fuori casa la Novipiù Casale Monferrato.

Remer Treviglio – Moncada Agrigento 81-57 (24-15, 26-16, 15-11, 16-15)

Remer Treviglio: Paulius Sorokas 21 (6/7, 3/6), Adam Sollazzo 16 (7/10, 0/0), Tommaso Marino 13 (3/5, 2/7), Curtis Nwohuocha 12 (5/7, 0/0), Salvatore Genovese 9 (0/0, 3/5), Emanuele Rossi 8 (3/6, 0/0), Andrea Pecchia 2 (1/2, 0/1), Pierpaolo Marini 0 (0/3, 0/1), Luca Cesana 0 (0/2, 0/1), Nicholas Dessi\’ 0 (0/0, 0/1), Andrea Mezzanotte 0 (0/1, 0/0)

Tiri liberi: 7 / 13 – Rimbalzi: 36 10 + 26 (Emanuele Rossi 10) – Assist: 24 (Adam Sollazzo 8)
Moncada Agrigento: Perrin Buford 24 (7/13, 2/4), Damen Bell-holter 10 (3/8, 0/2), Ryan Bucci 6 (3/4, 0/3), Ruben Zugno 6 (2/3, 0/1), Marco Evangelisti 4 (0/4, 1/4), Alessandro Piazza 3 (0/1, 1/1), Innocenzo Ferraro 2 (1/2, 0/1), Quirino De laurentiis 2 (1/5, 0/4), Albano Chiarastella 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Cuffaro 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 33 14 + 19 (Perrin Buford, Innocenzo Ferraro 7) – Assist: 14 (Innocenzo Ferraro 5)

(Foto di Danilo Scaccabarossi)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.