BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Donizetti diventa street art: un murale al Falcone e un live painting sul Sentierone foto

Due street artist portoghesi in residenza a Bergamo rendono omaggio a Donizetti con un ritratto dal compositore che sarà realizzato dal 23 al 29 novembre al Liceo Linguistico Giovanni Falcone.

Pigmenti e gli artisti portoghesi Federico Draw e Contra trasformano Gaetano Donizetti in un’opera di Street Art: un’inedita collaborazione per rendere omaggio al compositore bergamasco al quale sarà dedicata una parete, dipinta dal 23 al 29 novembre, del Liceo linguistico Giovanni Falcone di Bergamo, ben visibile da via Broseta.

A realizzare l’opera saranno Frederico Draw (nelle foto alcuni suoi lavori), uno tra i più interessanti esponenti della scena del muralismo europeo, con una vocazione al ritratto di volti e figure umane, capace di restituirne la più profonda caratterizzazione espressiva, grazie ad una sapiente scelta cromatica e all’intensità dei suoi tratti; e Rodrigo Alma aka Contra caratterizzato da un’attitudine ad unire, in un processo totalmente analogico, le tecniche del graffito, dell’illustrazione, dell’installazione e della tipografia restituendo un’inedita miscellanea visuale. Entrambi sono tra i fondatori del collettivo RUA, nato a Porto nel 2006, che raccoglie un gruppo di artisti il cui processo creativo si sviluppa attraverso diversi linguaggi quali graphic design, graffiti, illustrazione, fotografia, scultura e musica.

L’iniziativa fa parte del progetto Oltrevisioni, finanziato da Fondazione Cariplo e realizzato da Cooperativa Sociale Patronato San Vincenzo, attraverso il progetto Pigmenti, in partnership con Comune di Bergamo, Gamec e Cooperativa HG80. Oltrevisioni prevede che Pigmenti realizzi tre interventi legati a tre istituzioni culturali della città. Il primo intervento è stato a giugno 2015 con la residenza di Francisco Bosoletti, street artist argentino che ha realizzato sul muro del parcheggio della stazione autolinee di Bergamo la rielaborazione di uno dei ritratti del ‘500 esposti all’Accademia Carrara.

Quello con Fondazione Donizetti è il secondo step mentre a marzo 2017 ci sarà la terza tappa del progetto in collaborazione con il Festival Bergamo Jazz.

Oltre alla realizzazione del murale, la collaborazione tra Pigmenti e Fondazione Donizetti prevede anche un evento che si svolgerà il 23 novembre dalle 19.30 a Bergamo al Quadriportico sul Sentierone al termine dell’anteprima giovani dell’opera Rosmonda d’Inghilterra organizzata da Fondazione Donizetti presso il teatro cittadino e dedicata alle scuole.

L’evento Donizetti Street prevede un live set del collettivo bergamasco Knobs che, prendendo ispirazione da note e campioni di Donizetti li rielaborerà in chiave contemporanea lasciando che le armonie facciano da eco a ritmi funk, techno, down tempo ed elettronici. Il set elettronico live farà da guida all’artista Frederico Draw che realizzerà un live painting durante l’evento in cui realizzerà un’opera frutto dell’improvvisazione in una vera e propria jam session. La volontà è quindi quella di portare Donizetti anche fuori dal teatro, di intraprendere un dialogo tra la sua arte e due linguaggi molto contemporanei come la musica elettronica e la street art.

Un evento unico, un esperimento nuovo, un atto creativo che affonda le radici nella tradizione di Bergamo per trovare una forte spinta innovatrice.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.