BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Weekend piovoso e imbronciato: ci sarà poco spazio per il sole previsioni

Più informazioni su

La prima perturbazione atlantica è piombata sulla Lombardia tra la sera di giovedì e la mattinata di venerdì e dominerà fino a sabato mattina, in particolare sulle zone alpine e prealpine. Un leggero miglioramento è atteso per la giornata di domenica dove, comunque, ci sarà poco sole, limitato più che altro ai settori più orientali: un break che non durerà molto perchè per la nottata è attesa una nuova perturbazione con nuove piogge che andranno ad intensificarsi all’inizio della prossima settimana.

Secondo i meteorologi di 3bmeteo.com una vasta circolazione ciclonica fredda sul Centronord Europa sta richiamando un flusso di umide e relativamente miti correnti sud occidentali sull’Italia: in seno a tale flusso si è organizzata la perturbazione che colpirà nel weekend per poi allontanarsi dall’Italia domenica. Nel frattempo, però, una saccatura affonderà sulla Spagna entro domenica determinando un secondo peggioramento.

La neve continuerà a cadere ma a quote medio-alte, attorno ai 1.400 metri.

Il meteo rimarrà perturbato anche nella nuova settimana, con maltempo al Nord Ovest e scirocco al Centro Sud: l’Italia sarà infatti terra di mezzo tra la vasta saccatura alimentata da aria fredda artica che sprofonderà dal Nord Europa fin su Spagna e Portogallo e un potente anticiclone russo-siberiano che si spingerà fino ai Balcani.

Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta e Lombardia soprattutto occidentale saranno le regioni più penalizzate con piogge frequenti e anche persistenti, possibili accumuli complessivi anche superiori ai 100mm specie a ridosso dei rilievi. Da segnalare la possibiilità che sulla vicina Francia possa verificarsi anche qualche situazione alluvionale ( tra Costa Azzurra e Golfo del Leone ). Tanta neve sulle Alpi occidentali ma in genere alle quote elevate, oltre i 1700-2000m. Le piogge interesseranno a tratti anche il Nordest dove tuttavia risulteranno spesso più deboli e meno frequenti.

Nella seconda parte della settimana si prospetta un netto cambiamento delle condizioni bariche in Europa con alta pressione tra Isole Britanniche ed Islanda e reiterate condizioni di maltempo su Mediterraneo a anche Italia, accompagnate da un progressivo calo delle temperature.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.