BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Carretta in campo per il ‘Sì’: “Noi giovani meritiamo una democrazia al passo coi tempi”

Niccolò Carretta, 25 anni, promotore del Comitato per il Sì al referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre, spiega le ragioni della sua scelta

Perché votare ‘Sì’? “Per un unico grande motivo: permettere all’Italia di diventare una democrazia più moderna, europea ed al passo con i tempi”. A parlare è Niccolò Carretta, giovane Consigliere Comunale della lista Gori e promotore del Comitato per il ‘Sì’.

A generica

Secondo Carretta, 25 anni, laureato in Ingegneria al Politecnico di Milano, “il punto centrale della riforma è il superamento del bicameralismo paritario, che permetterebbe alla nostra classe politica di non avere più scuse per portare avanti i propri programmi elettorali e per fare le riforme di cui il Paese ha estremo bisogno. Votando ‘Sì’, si sceglierà un meccanismo per cui le leggi avranno tempi di approvazione molto più rapidi”.

E ancora: “Il superamento della legislazione concorrente tra Stato e Regioni. Votando ‘Sì’, alcune materia saranno solo di competenza statale e altre di competenza regionale, evitando che la Corte Costituzionale lavori per dirimere i conflitti tra Stato e Regioni. Eliminando, in questa maniera, anche molti costi indiretti”.

Infine: “Si introducono strumenti che rafforzano la democrazia partecipativa”. Ossia: “Si introduce in Costituzione il principio di referendum consultivo, si abbassa il quorum delle firme per il referendum abrogativo e si rende obbligatoria la discussione delle leggi di iniziativa popolare in Parlamento. Ad oggi, nessuna legge di iniziativa popolare è stata approvata dal Parlamento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.