BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Calcinacci caduti, verifiche in corso: chiusa la strada sotto il viadotto di Boccaleone fotogallery

Il traffico, è deviato sulla parallela, dove c'è il parcheggio.

Sono caduti dei calcinacci nei giorni scorsi dal viadotto di Boccaleone, per questo, per effettuare delle verifiche tecniche, la strada sottostante è stata chiusa nella mattinata di mercoledì 16 novembre dal Comune di Bergamo.

viadotto boccaleone chiuso

Il traffico è deviato sulla parallela, dove c’è il parcheggio, per chi deve andare da via Gabriele Rosa fino alla zona della chiesa in via Capitanio. Ai residenti che abitano sulla destra della strada è in ogni caso garantito l’accesso.

Nessun rischio di crolli, precisano da Palafrizzoni: i vigili del fuoco hanno già eliminato i calcinacci pericolanti, ora però bisogna capire se ne restano altri verificabili solo attraverso strumenti tecnici. Ma niente panico, il viadotto è sicuro nella sua struttura portante, garantiscono.

ECCO L’ORDINANZA

VISTA la relazione emessa dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Bergamo N. E0341961 P.G del 14/11/2016, seguita all’intervento effettuato dal Comando di Polizia Locale il 12/11/2016 (Relazione N. I0342318 P.G. del 15/11/2016) a causa della segnalazione di caduta di calcinacci nella parte sottostante il viadotto di Boccaleone;

VISTE le relazioni tecniche del personale della Direzione LL.PP. Strade e Parcheggi e Servizi a rete del Comune di Bergamo prodotte a seguito dell’analisi strutturale del manufatto;

CONSIDERATA la necessità di provvedere a disciplinare adeguatamente la circolazione, al fine di tutelare la sicurezza del personale impiegato nei lavori nonché della circolazione veicolare e pedonale;

 

ORDINA

di istituire dalle ore 12:00 di mercoledì 16 novembre 2016 alle ore 22:00 di martedì 31 gennaio 2017 i seguenti provvedimenti viabilistici:

Circonvallazione Mugazzone e Circonvallazione delle Valli nel tratto compreso tra l’intersezione con via San Giovanni Bosco e l’intersezione con via delle Valli: parte sovrastante il Viadotto di Boccaleone

divieto di transito esteso a tutti i veicoli con peso superiore a 44 t.,

velocità massima consentita a tutti i veicoli con peso superiore a 3,5 t.: 40 Km/h;

 Circonvallazione Mugazzone in corrispondenza dell’intersezione con via San Giovanni Bosco:

direzione obbligatoria a destra o a sinistra per i veicoli, provenienti dalla Circonvallazione Paltriniano, con peso superiore a 44 t.;

Circonvallazione delle Valli in corrispondenza dell’intersezione con via delle Valli:

direzione obbligatoria a destra verso via delle Valli per i veicoli, provenienti da Largo Decorati al Valor Civile e diretti verso la Circonvallazione Paltriniano, con peso superiore a 44 t.;

 via Gritti in corrispondenza della bretella di accesso alla Circonvallazione Mugazzone:

divieto di transito esteso a tutti i veicoli con peso superiore a 44 t.;

in corrispondenza dell’intersezione con la corsia del sottopasso che adduce a via Rovelli

direzione obbligatoria a sinistra in direzione di via Rovelli, esteso a tutti i veicoli con peso superiore a 44 t.;

 via Boccaleone (area di parcheggio sottostante il viadotto):

divieto di di transito esteso a tutte le categorie di veicoli ad eccezione dei mezzi impegnati nei lavori, eseguito mediante il posizionamento di barriere fisiche a delimitazione dell’area da mettere in sicurezza,

divieto di sosta 0-24 con rimozione forzata.

Il Comune di Bergamo è incaricato della posa della prescritta segnaletica con congruo anticipo rispetto all’inizio della prescrizione (48 ore in caso di divieto di sosta), della copertura dei cartelli stradali in contrasto con i presenti provvedimenti, della segnalazione dell’occupazione mediante prescritta segnaletica dotata di luci di ingombro notturne e della sua tenuta in efficienza durante il corso dei lavori. E’ altresì incaricato dell’adozione di idonee indicazioni stradali relative ai percorsi alternativi da effettuarsi per coloro che dovessero transitare in direzione dell’area interessata dagli effetti del presente provvedimento, da posizionare lungo le intersezioni che adducono all’area interdetta al transito.

Qualora si rendessero necessarie ulteriori esigenze viabilistiche per garantire la sicurezza della circolazione, la Polizia Locale è autorizzata ad adottarle. Il Corpo di Polizia Locale, unitamente alle altre forze di Polizia Stradale di cui all’art. 12 del D.L.vo n°285/92 (Codice della Strada), curerà l’osservanza delle presenti prescrizioni.

Il Dirigente

Dott.ssa Gabriella Messina

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.