BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ascensori e telecamere nel sottopasso della stazione: tutto pronto per gennaio

Avrà un nuovo volto il sottopasso della stazione Centrale di Treviglio che, già entro il prossimo gennaio, verrà consegnato ai pendolari del principale scalo ferroviario della città della Bassa

Occhi elettronici per la videosorveglianza e quattro ascensori a disposizione dei disabili: avrà un nuovo volto il sottopasso della stazione Centrale di Treviglio che, già entro il prossimo gennaio, verrà consegnato ai pendolari del principale scalo ferroviario della città della Bassa. A questo, nel corso della prima decade di dicembre, verrà inoltre connesso il tratto di tunnel realizzato ex novo che collega la stazione alla zona Pip2, e che sarà, anch’esso, videosorvegliato e dotato di ascensore.

Un sottopasso più sicuro, a prova di vandali ma anche più gradevole alla vista: al fine di ridurre l’impatto degli elevatori che saranno posti al centro del tunnel in prossimità della scalinata, l’amministrazione comunale ha richiesto che, anziché incassarli in un muro di cemento armato, venissero ricoperti da una struttura in vetro trasparente. Proposta accolta, nonostante il costo maggiore, da Rfi, che ha subito rivalutato il progetto iniziale. Una volta terminate, queste opere sanciranno  la conclusione dell’accordo di programma legato al quadruplicamento della linea Milano-Treviglio che il Comune ha stipulato nel 1995 con Rfi, il quale ha portato nella città della Bassa una serie di investimenti per circa 11 milioni di euro.

“Si tratta – ha spiegato l’assessore Basilio Mangano – di opere importanti perché permetteranno ai pendolari, che oggi parcheggiano nel lato sud del Pip2, di non usufruire solo di un parcheggio servendo, dunque, anche coloro che posteggiano l’auto più a est. Da sottolineare, inoltre, l’attenzione nei confronti di coloro che sono portatori di disabilità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.