BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Raphael Gualazzi al Creberg: “Bergamo città deliziosa, ho ricordi splendidi” foto video

Abbiamo fatto due chiacchiere con Raphael Gualazzi in vista della prima data del nuovo tour, "Love, life, peace", prevista a Bergamo il 18 Novembre al teatro Creberg

Raphael Gualazzi sarà in concerto al teatro Creberg di Bergamo il 18 novembre. Il tour del cantautore e pianista nato ad Urbino prende il nome dal disco omonimo, uscito il 23 settembre (su etichetta Sugar) anticipato dal singolo “L’estate di John Wayne”, tra sonorità R’n’b ed echi vintage. Lo abbiamo intervistato.

Raphael Gualazzi per la Carrara

“Love, life, peace”, come mai questo titolo?

Prende ispirazione da una traccia dell’album stesso, l’obiettivo era puntare i riflettori su concetti molto importanti per la società. Parole come Amore, Vita e Pace possono sembrare scontate, ma non se ne parla abbastanza spesso.

Ascoltando questo album si sentono tante sonorità diverse, si è ispirato a qualcosa in particolare?

Ho sempre avuto un approccio eclettico a tutti i generi della musica. Questo album è poi composto da brani scritti anni fa e tirati fuori da un cassetto e da brani completamente nuovi.

Tra poco più di una settimana inizia il nuovo suo nuovo tour, come descriverebbe l’esperienza di suonare dal vivo?
E’ il momento più felice per un musicista, perché suonando i suoi brani dal vivo riesce a esprimersi al 100%. Questo album l’ho anche arrangiato pensandolo per suonarlo in concerto, dove sarò accompagnato da sei musicisti, tre del comparto fiati, la batteria, un contrabbasso e un basso elettrico.

La prima tappa del tour è appunto Bergamo il 18 novembre, c’è un motivo particolare per cui hai scelto Bergamo?
Non so se c’è un motivo in particolare dato che non mi occupo del booking. iniziare proprio da Bergamo comunque non mi dispiace, ho un bellissimo ricordo dei miei concerti precedenti, uno a Seriate qualche anno fa e uno vicino l’Accademia Carrara. Il pubblico bergamasco è sempre caloroso e la città è deliziosa.

Parliamo di Buena Fortuna, il suo duetto con Malika Ayane, come è nata questa collaborazione?

Il brano inteso come bossa nova, con il testo di Gino Pacifico, ci ha subito fatto venire in mente un duetto con una voce femminile. Abbiamo pensato che la voce di Malika Ayane fosse perfetta per questo brano. Lei lo ha ascoltato, le è piaciuto e si è detta disponibile a registrarlo.

Parlando di progetti futuri, qualche anticipazione?
Le posso anticipare una notizia stuzzicante in anteprima: a novembre uscirà una compilation in tutto il mondo a cui ho partecipato. Si intitola “jazz loves disney” e comprende una serie di cover di canzoni tratte dai cartoni animati disney rifatte da numerosi nomi del panorama jazz mondiale. Io ho partecipato registrando due brani tratti da “The Jungle Book” (Il libro della giungla), uno di questi è “I wanna be like you”.

Per concludere, visto che è un giovanissimo cantautore che ama la musica, avrebbe qualche consiglio per i giovani musicisti?

Il consiglio che do sempre, anche a me stesso, è di amare sempre quello che si fa e di farlo con tutta la passione possibile. E’ sicuramente una soddisfazione più grande di quella economica che ne può derivare.

Gualazzi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.