BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Preparare i bimbi agli interventi: al Papa Giovanni il premio “Innovazione salute”

Il progetto Giocamico ha ricevuto il premio “Innovazione S@lute 2016” nel settore “Innovazione nel campo ciclo-sanitario”: il Papa Giovanni XXIII è stata l'unica struttura lombarda a ricevere il prestigioso riconoscimento.

Giocamico, il progetto che attraverso incontri psicologici prepara i piccoli pazienti all’intervento chirurgico e agli esami diagnostici più invasivi o fastidiosi, ha ricevuto il premio “Innovazione S@lute2016” nel settore “Innovazione nel campo clinico-sanitario”, in occasione delForum dell’Innovazione per la Salute, svoltosi a Milano dal 10 al 12 novembre.

Una giuria composta da importanti esponenti del mondo della ricerca e dell’università ha premiato 19 tra i 102 progetti in gara nei seguenti settori, oltre a quello dedicato all’innovazione nel campo clinico-sanitari: comunicazione con i cittadini e gli utenti; integrazione socio-sanitaria, medicina di prossimità e presa in carico degli anziani, dei cronici e delle fasce deboli; educazione alla salute e al wellbeing; ambito amministrativo/gestionale/logistico; infrastruttura di comunicazione e collaborazione tra strutture, professionisti e amministrazioni. Il Papa Giovanni è stata l’unica struttura lombarda a ricevere il prestigioso riconoscimento. 

Giocamico è un progetto che attraverso il gioco vuole aiutare i bambini ricoverati a prendere coscienza del percorso di cura che dovranno seguire e delle emozioni che provano. Grazie ad attività ludiche specifiche, Giocamico punta a trasformare i bambini e i ragazzi da soggetti passivi a protagonisti di ciò che stanno vivendo. La sala operatoria diventa così un’astronave, l’intervento un viaggio avventuroso: grazie a suoni, immagini e simulazioni, la cura non viene solo raccontata, ma vissuta con situazioni diverse in base all’età dei bambini.

“Dopo aver ricevuto lo scorso anno il primo premio assoluto nella sezione Solidarietà e servizi socio-sanitari e la Medaglia d’oro del Presidente della Repubblica all’Ospedale in occasione della seconda edizione del Premio Persona e Comunità, è arrivato questo premio, che è un altro prestigioso riconoscimento dell’utilità di questa attività, che aiuta i bambini ad affrontare le cure con maggiore consapevolezza e serenità – ha commentato Maria Simonetta Spada, responsabile della Psicologia clinica del Papa Giovanni -. E’ importante per noi tenere alta l’attenzione su un servizio cruciale per un ospedale come il nostro, che cura bambini proveniente da tutta Italia e non solo, affetti da gravi malattie che richiedono interventi complessi e periodi di ospedalizzazione anche molto lunghi e ripetuti nel tempo”.

Quest’anno le psicologhe del Papa Giovanni hanno già svolto 540 colloqui con i bambini, 130 colloqui con i genitori e 267 momenti di confronto con l’équipe curante (dati aggiornati a settembre 2016).

Il progetto Giocamico è realtà al Papa Giovanni grazie a Conad Centro Nord, l’Associazione ConGiulia e l’Associazione L’Orizzonte di Lorenzo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.