BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bataclan, un anno dopo: Parigi e Sting ricordano le vittime dell’attentato

Candele, fiori e biglietti davanti al Bataclan, nella sera in cui il teatro ha riaperto un anno dopo gli attentati. Sting ha cominciato il suo show parlando in francese: "Onorare i morti e ricominciare a vivere", il messaggio del cantante dal palco

Candele, fiori e biglietti davanti al Bataclan, nella sera in cui il teatro riapre un anno dopo gli attentati. Sting ha cominciato il suo show parlando in francese, in quello che è il primo concerto dopo gli attacchi dell’Isis: “Onorare i morti e ricominciare a vivere”, il messaggio del cantante dal palco.

Il 13 novembre del 2015 si consumò la strage peggiore nella notte di Parigi: delle 130 vittime degli attacchi nella capitale francese, 93 persero la vita nella sala concerti, quando gli spari spensero la musica degli Eagles of Death Metal, rock-band statunitense. Nell’attentato morì anche la giovane ricercatrice italiana Valeria Solesin.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.