BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ordine dei Commercialisti, Simona Bonomelli eletta nuova presidente

È Simona Bonomelli la nuova presidente del Consiglio dell’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bergamo

Più informazioni su

È Simona Bonomelli la nuova presidente del Consiglio dell’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bergamo. Bonomelli, eletta ieri dopo due giorni di consultazioni elettorali, è diventata presidente con 328 voti (333 i votanti, 5 le schede tra bianche e nulle) e sarà in carica dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2020, succedendo ad Alberto Carrara, presidente per due mandati consecutivi.

Simona Bonomelli è nata a Bergamo nel 1972, dopo la maturità scientifica si è laureata in Economia e Commercio e dal 2000 esercita la professione di Commercialista. Eletta nel 2006 segretario dell’UGDCEC Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti contabili di Bergamo, ha ricoperto dal 2007 al 2011 la carica di Presidente, divenendo successivamente tesoriere nazionale dell’UGDCEC. Nel 2013, è entrata a far parte dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bergamo in qualità di consigliere e dal 2014 ha ricoperto l’incarico di segretario generale del Consiglio.

«Sono molto orgogliosa ed emozionata: ci troviamo ad affrontare un momento particolare, con una crisi ancora profonda che ha messo in forte difficoltà il nostro territorio. Per questo, l’incarico che mi è stato affidato lo vivo, innanzitutto, come una grande responsabilità. Sono certa che tutti insieme riusciremo a lavorare tanto e bene – ha dichiarato Simona Bonomelli, neoeletta alla presidenza del Consiglio dell’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bergamo – E’ un risultato nel segno della continuità nel ruolo di rappresentanza dei dottori commercialisti e degli esperti contabili nel dibattito istituzionale e nell’impegno che da sempre contraddistingue la nostra categoria. Riusciremo ad affiancare imprese, enti e attività produttive, contribuendo alla ripresa economica della nostra provincia».

Il dott. Alberto Carrara, presidente in carica fino alla fine del 2016, ha espresso «grande soddisfazione per la nomina a Presidente di una giovane e preparata collega che per tanti anni si è impegnata sia a livello sindacale che a livello Ordinistico a favore della categoria. Persona con la quale ho lavorato in armonia e proficuamente in questi anni in cui è stata all’interno del consiglio dell’Ordine e ha svolto il delicato ruolo di segretario generale».

L’Assemblea degli iscritti all’Ordine, ai sensi dell’articolo 21, comma 15 del D.Lgs 139/2005, ha eletto inoltre 14 componenti del Consiglio: Alberto Carrara, Riccardo Trezzi, Andrea Cortinovis, Alessandro Testa, Aldo Cattaneo, Andrea Berizzi, Paolo Saita, Paolo Attilio Rossi, Simone Santicoli, Giorgio Berta, Francesco Fassi, Mario Papalia, Roberto Mazzoleni, Renato Tassetti. Le cariche saranno distribuite dalla presidente a gennaio nel primo consiglio del suo mandato.

Durante le votazioni del 3 e 4 novembre 2016 sono stati eletti anche 5 membri del Collegio dei Revisori: Elena Rubini, con la carica di Presidente, Alberto Bonalumi e Francesca Daminelli, membri effettivi, Emilio Flores e Gerardo Ferrari, come membri supplenti.

La votazione è avvenuta con busta anonima e per l’elezione, è stato previsto anche il voto per corrispondenza.

L’elettorato attivo per l’elezione del Consiglio dell’Ordine è spettato a tutti gli iscritti nell’albo, salvo gli iscritti nell’elenco speciale e coloro che risultavano sospesi alla data dell’Assemblea elettorale. A potersi candidare, invece, sono stati gli iscritti all’albo, Sezione A, titolari di diritti di elettorato attivo con 5 anni di anzianità di iscrizione all’albo maturati alla data di convocazione dell’assemblea elettorale.

Per l’elezione del Collegio dei Revisori, composto da tre membri effettivi e da due supplenti, l’elettorato attivo è spettato a tutti gli iscritti all’albo, salvo gli iscritti nell’elenco speciale e coloro che risultavano sospesi alla data dell’assemblea elettorale. L’elettorato passivo è spettato agli iscritti all’albo e al registro dei revisori legali titolari dei pieni diritti di elettorato attivo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.