BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da lunedì parcheggiare a Bergamo costerà di più: rincari di 20 centesimi

Caro parcheggio ma quanto mi costi! Da lunedì 14 novembre scatta l'adeguamento delle tariffe e l'allungamento delle ore, così come è previsto dal nuovo Piano della sosta varato dal Comune di Bergamo. Un aumento che oscilla dai 10 ai 20 centesimi.

Caro parcheggio ma quanto mi costi! Da lunedì 14 novembre scatta l’adeguamento delle tariffe e l’allungamento delle ore, così come è previsto dal nuovo Piano della sosta varato dal Comune di Bergamo. Un aumento che oscilla dai 10 ai 20 centesimi.

Per la zona rossa – il centro di Bergamo – si passa dagli attuali 1,80 a 2 euro, nella zona arancione si va da 1,40 a 1,50 euro e nella zona Gialla lo scatto passa da 80 cent a 1 euro.

Nel dettaglio:
a) ZONA ROSSA TARIFFA ALTA: 2 euro all’ora, si potrà parcheggiare per un massimo di due ore, dalle 9 alle 19. Le vie interessate: Piazza Matteotti – Via Tiraboschi – Via Paglia – Via D’Alzano – Via Ghislanzoni – Via Scotti – Via Quarenghi – Via Bonomelli – Via San Bernardino, tratto compreso tra Largo 5 Vie e Via Previtali – Via Moroni, rratto compreso tra Largo Cinque Vie e Via Previtali – Via Gallicciolli – ViaTaramelli – VIA Pascoli –Via Camozzi – Via Mario Bianco – Via Tasso – Via Clara Maffei – Via Stoppani – Via Casalino – Via Martiri di Cefalonia – Via Madonna della Neve -– Largo Belotti – Via Brigata Lupi – Via Garibaldi, tratto compreso tra Rotonda dei Mille e Via Sant’Alessandro – Rotonda dei Mille – Viale Papa Giovanni – Via Don Luigi Palazzolo – Via Baschenis, Via F.lli Calvi – Via Antonio Locatelli – Via Matris Domini – Via Albini – Via Masone – Via Monte Ortigara – Via Bono – Via Foro Boario – Via Pinamonte da Brembate – Via Cappiccini – – Via Malj Tabajani – Via Divisione Tridentina (città alta esclusa).

b) ZONA ARANCIO TARIFFA MEDIA: 1,50 euro all’ora, si potrà sostare per un massimo di tre ore, dalle 9 alle 19. Le vie interessate: Via Santa Lucia – Via Milano – Via Albricci – Via Nullo – Via Mazzini, tratto compreso tra Via Nullo e Via IV Novembre – Via IV Novembre – Via Broseta, tratto compreso tra Via Piazza Pontida e Via IV Novembre – Via Sant’Antonino – Via Coghetti, tratto compres tra Via Zendrini e Via Toti – Via Toti – Via Vela – Via Zendrini – Via Gaudenzi – Via Scuri – Via Ronzoni – Via Ceresa – Via San Giorgio, tratto compreso tra Via Baschenis e Largo Tironi – Via Baschenis – Via San Bernardino, tratto compreso tra Via Carducci e Via Previtali – Via Ghislandi – Via Borgo Palazzo, tratto compreso tra Piazza Sant’Anna e Via Frizzoni – Viale Muraine – Via Pitentino – Via Maglio del Rame.

c) ZONA GIALLA TARIFFA BASSA: un euro all’ora, per un massimo di 5 ore, dalle 9 alle 19. La zona comprende: via Santa Caterina – Via Damiano Chiesa – Via dello Statuto – Via XXIV Maggio – VIA Mazzini, tratto compreso tra Via IV Novembre e Via XXIV Maggio – Via Dei Caniana.

Si rimanda al 16 gennaio il pagamento della sosta nei giorni festivi nella zona blu.
“Una decisione che è stata presa per ragioni organizzative – afferma l’assessore alla mobilità Stefano Zenoni -. Siamo molto vicini al periodo natalizio e non volevamo gravare sulle attività commerciali. Lavoreremo con più calma a partire da metà gennaio del prossimo anno. L’aumento delle tariffe per la sosta in città rientrano nell’ampia riforma del Piano della Mobilità che il Comune sta progettando e progressivamente mettendo in atto e che ha l’obiettivo di disincentivare l’ingresso in città con il mezzo privato. A fronte di questa misura stiamo mettendo in campo una serie di interventi come lo sviluppo della protezione delle ZTL, nuove stazioni della BIGI il bike sharing cittadino, gli sviluppi e le inaugurazioni di parcheggi come MetroPark, Stazione Autolinee, ex Gasometro, ex Parco Faunistico e altro ancordel bikesharing e car sharing”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.