BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Un’America scontenta, impaurita e disillusa ha scelto un provocatore senza progetti” foto

E' bergamasca, vive a New York, è avvocato e si occupa di diritto societario per un gruppo americano quotato sul mercato statunitense: Valentina Cassata commenta a caldo per Bergamonews i risultati delle elezioni Usa.

E’ bergamasca, vive a New York, è avvocato e si occupa di diritto societario per un gruppo americano quotato sul mercato statunitense: Valentina Cassata* commenta a caldo per Bergamonews i risultati delle elezioni Usa.

Stupore e disappunto sono le mie prime reazioni all’annuncio della vittoria di Donald Trump. Questa campagna elettorale è stata decisamente inusuale e l’esito diametralmente opposto da quanto gli exit pool e la maggior parte di tutti noi a New York prevedevamo. Sicuramente un esito che riflette un’America scontenta, disillusa di fronte alla crescente sperequazione fra la ricca élite e il resto del Paese e preoccupata dalle recenti manifestazioni di violenza sia di matrice terroristica che legate a forme di intolleranza razziale. Ma mi preoccupano le soluzioni che Donald Trump offre o meglio non offre a questi problemi e l’impatto che potrà avere come Presidente.

I toni violenti e radicali usati durante la campagna elettorale sono andati ben al di là della naturale contrapposizione fra democratici e repubblicani: gli attacchi contro ogni minoranza, veterani, disabili, donne, fino ad arrivare alla minaccia diretta a Hillary Clinton durante l’ultimo dibattito elettorale in cui Donald Trump ha promesso di chiederne l’incarcerazione se eletto presidente, lasceranno un segno indelebile nella democrazia americana. Mai in precedenti campagne elettorali, i valori americani di tolleranza, inclusione, apertura e altruismo erano stati messi in discussione.

Il pericolo che vedo nella presidenza di Donald Trump non è solo legato alle sue idee estremiste e ai suoi toni aggressivi, ma all’assenza di piani di azione concreti per affrontare i problemi attuali di politica estera, diritti civili, economia, sanità ed immigrazione. Fino ad ora Trump si è limitato a lanciare grandi provocazioni e i suoi piani di azione concreti saranno una sorpresa per tutti. La mancanza di supporto dei vertici del partito repubblicano potrebbe poi causare uno stallo nel sistema governativo americano se molte delle sue proposte venissero rigettate dal suo stesso partito e dall’opposizione, con gravi conseguenze sul sistema economico americano.

Siamo ancora tutti in shock da questo annuncio e ci sveglieremo domani con più domande che risposte.

*Valentina Cassata è avvocato a New York dove si occupa di diritto societario e mergers and acquisitions per una società americana (Fortune 100) quotata sul mercato statunitense.

Valentina è nata e cresciuta a Bergamo. Dopo il liceo classico, Paolo Sarpi, ha conseguito la laurea in legge alla Statale di Milano (magna cum laude) e un Master in Laws, a Stanford, in California.

Valentina, è avvocato sia in Italia che negli Stati Uniti e ha lavorato per svariati anni presso studi legali internazionali a Milano e poi a New York, e per un breve periodo anche in Asia. Ora vive a Manhattan (New York), con suo marito, Anthony, che è americano, e Leonardo, il loro bimbo di dieci mesi, che sta crescendo trilingue (la tata parla spagnolo) ed è esposto sia alle sue radici bergamasche che alla frenetica, eclettica e dinamica realtà newyorkese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.