BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Heidelberg vola coi numeri di Italcementi: ma ha già tagliato 1.300 posti di lavoro

Pubblicati i risultati dei terzo trimestre dell'azienda tedesca, i primi dopo l'acquisizione di Italcementi: volumi di vendita su del 52%, ricavi maggiori del 25% e un'integrazione che procede più spedita del previsto.

L’acquisizione di Italcementi spinge nettamente verso l’alto i numeri di HeidelbergCement: è quanto emerge dai risultati relativi al terzo trimestre dell’anno pubblicati dal colosso tedesco, i primi dopo il completo assorbimento della società bergamasca.

Il miglioramento è “significativo” nei volumi di vendita, con 33 milioni di tonnellate di cemento (+52%) e 80 milioni di tonnellate di inerti (+11%), e nei ricavi del gruppo, passati da 3,6 a 4,5 miliardi di euro (+25%).

HeidelbergCement ha sottolineato la chiusura “al primo tentativo” dell’acquisizione di Italcementi, la cui integrazione è stata “più veloce del previsto”: tra i risultati conseguiti i tedeschi segnalano la chiusura delle sedi centrali ridondanti a livello nazionale e una rapida riduzione del personale in eccesso.

Lo scorso anno il gruppo aveva prodotto 21,8 milioni di tonnellate di cemento nello stesso periodo dell’anno, dato impennatosi con l’inclusione dei dati di Italcementi in Italia, Francia, Spagna, Grecia, Bulgaria, Kazakistan, India, Tailandia, Egitto, Marocco, Mauritania, Gambia e Nord America.

Durante il deal HeidelbergCement aveva fissato a 400 milioni di euro il valore delle sinergie, obiettivo che ora l’azienda tedesca è certa di superare.

Per quanto riguarda il personale, al 31 ottobre nei 20 Paesi del gruppo Italcementi sono stati tagliati più di 1.300 posti di lavoro, molti di più rispetto ai 500 previsti inizialmente entro la fine del 2016 quando, in realtà, arriveranno a 1.500. Nel complesso almeno 2.500 posti di lavoro saranno colpiti dalle misure di ristrutturazione.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.