BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Regalati un sorriso”: riparte la raccolta giochi per i bimbi meno fortunati

Il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Bergamo e Servizi Confindustria Bergamo organizzano anche quest’anno il progetto di responsabilità sociale per rendere più liete le festività natalizie e la ricorrenza di Santa Lucia.

Il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Bergamo e Servizi Confindustria Bergamo organizzano anche quest’anno il progetto di responsabilità sociale per rendere più liete le festività natalizie e la ricorrenza di Santa Lucia.

L’iniziativa, giunta alla V edizione, è stata avviata in collaborazione con il Rotary Club Bergamo Ovest con l’obiettivo di raccogliere giocattoli sia nuovi sia usati, ma in buono stato di conservazione, da donare ad organizzazioni locali, nazionali ed internazionali impegnate nella tutela dell’infanzia e degli adolescenti, oltre che a diversi istituti, associazioni, centri di accoglienza, parrocchie, oratori e case famiglia operanti nella nostra provincia, per rendere più liete le imminenti festività natalizie e la tradizionale notte di Santa Lucia a cui i bambini bergamaschi, in particolare, si stanno preparando, in trepidante attesa del gioco, della bambola o del peluche desiderati.

L’edizione 2015 si è conclusa con un bilancio che ha superato ogni più rosea aspettativa, sorprendendo tutti positivamente: 7.706 giocattoli raccolti grazie alla grande generosità dei bergamaschi, di alcune scuole cittadine e delle aziende associate, che hanno attivato la raccolta nei siti produttivi, coinvolgendo in questo progetto di solidarietà i dipendenti e i loro familiari.

Un traguardo davvero ambizioso, che è stato raggiunto solo grazie all’ampia partecipazione di famiglie e aziende, che responsabilmente hanno fatto propria l’iniziativa, contribuendo a divulgarla, coinvolgendo un numero sempre crescente di donatori, facendosi ambasciatori di generosità.

In particolare, è doveroso ricordare i gesti più toccanti, che sono stati quelli di molti bambini che hanno rinunciato ad un loro giocattolo per “regalarlo” a bimbi meno fortunati, donando sorrisi che hanno allietato e illuminato le festività di tante famiglie.

Ciò che rende originale questo progetto è il valore intrinseco attribuito al gioco e spesso sottovalutato. Non si tratta, infatti, di un bene voluttuario: un giocattolo in molti casi può rappresentare una fonte di distrazione e consolazione per tanti bambini, vittime inconsapevoli e innocenti di ristrettezze, sacrifici, spesso di violenze.

Certamente donando un gioco non si risolvono i gravi problemi che affliggono molte famiglie, ma si può contribuire ad alleggerirne il peso, restituendo momenti di serenità, in particolare, nell’imminenza delle festività natalizie.

Questo periodo dell’anno, mentre per gli adulti dovrebbe essere un’occasione di riflessioni profonde, per i più piccini deve soprattutto essere occasione gioiosa di spensieratezza, in cui l’attesa di vedere i propri sogni realizzati, diventi realtà.

Sulla base di questi spunti e di questi auspici, anche quest’anno Confindustria Bergamo e Servizi Confindustria Bergamo si rivolgono ai bergamaschi “grandi e piccini” allestendo un punto per la raccolta dei giocattoli nella propria sede in via Camozzi 62, a Bergamo, dal 19 novembre al 18 dicembre (aperto al pubblico con orario continuato dal lunedì al venerdì dalle 11.00 alle 17.30; al sabato, alla domenica e nei giorni festivi dalle 11.00 alle 19.00).

Visto lo straordinario slancio di generosità dello scorso anno, confidando che anche questa edizione raggiunga l’obiettivo, facciamo appello a chiunque volesse segnalarci enti, istituzioni, gruppi di solidarietà, impegnati nell’assistenza di minori e famiglie disagiate, desiderosi di ricevere i giocattoli raccolti: sarà nostra cura prendere contatto con le organizzazioni interessate per organizzare al meglio la consegna dei doni.

Le segnalazioni vanno indirizzate a: Confindustria Bergamo, via Camozzi 70, e-mail: info@confindustriabergamo.it; Il Giorno, via G. D’Alzano 4/f, e-mail: redazione@ilgiorno.net; Bergamonews, via a. Maj 3, e-mail: bergamonews@gmail.com.

Un ringraziamento sentito alle molte persone e numerose aziende che anche quest’anno, a vario titolo, metteranno a disposizione competenze e tempo libero, dedicandosi al miglior esito di quest’iniziativa di responsabilità sociale al solo scopo di operare al meglio, per donare serenità in un momento particolare dell’anno, in cui tutti dovrebbero avere diritto alla gioia, accantonando preoccupazione e dispiaceri, per trascorrere momenti speciali con i propri cari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.