BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Franco Pini Onlus, continua la mission in Kenya per l’autonomia della popolazione

Si è svolta a Ponteranica la riunione dell'Associazione Franco Pini Onlus. Un'occasione per ripercorrere la storia dell'alpino missionario bergamasco e delle opere realizzate in oltre 30 anni di attività

Si è svolta a Ponteranica la riunione dell’Associazione Franco Pini Onlus. Un’occasione per ripercorrere la storia dell’alpino missionario bergamasco e delle opere realizzate in oltre 30 anni di attività.

Appoggiato dalla famiglia, dalla moglie e dai quattro figli, Franco Pini ha dedicato il suo tempo e le sue risorse per migliorare le condizioni di vita di un villaggio sul lago Vittoria in Kenya. Un uomo dedito al bene comune. Un vero amico dell’Africa che si è distinto anche in Italia, come aiuto volontario degli alpini.

Dopo la sua morte, lo scorso 8 giugno, all’età di 84 anni, l’Associazione che ne porta il nome ha continuato la sua opera missionaria preservandone gli scopi e gli obiettivi. Tra i progetti in corso, la costruzione di un polo educativo e il progetto “Compro tutto io”.

Lo scopo di quest’ultimo progetto non è semplicemente quello di regalare denaro, ma di rendere possibile l’autonomia della popolazione. Il rischio più grande è quello che i kenioti vendano i campi perché la produzione agricola non rende quanto dovrebbe. Per impedire questo il progetto prevede l’acquisto, anno per anno, di tutti i prodotti agricoli. Con il ricavato della vendita di questi prodotti si cerca di comprare le macchine per la produzione di olio di girasole, molto usato in Kenya. Ciò che resta viene poi investito in cibo per gli allevamenti di pesci che vengono inseriti così nell’alimentazione giornaliera. L’obiettivo generale di questa opera missionaria è quella di rendere autonomi gli abitanti, creando lavoro e manodopera.

All’incontro, tenutosi al centro Vivace di Ponteranica, hanno presenziato oltre 170 persone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.