BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio, “cara” neve: ogni intervento costerà al Comune 60mila euro

Se le misure previste in caso di una nevicata di media intensità venissero messe in atto, si tradurrebbero in una spesa per le casse comunali di circa 60mila euro

Più informazioni su

Lo spettacolo di una città imbiancata dalla neve può essere, a volte, davvero impagabile. Ma l’atmosfera ovattata che solo la neve può regalare durante il periodo invernale, a Treviglio, si paga. Eccome.

A seguito dell’incontro coordinato dall’assessore alla Qualità della Città Basilio Mangano dove è stato varato il Piano Neve per l’inverno a cavallo tra il 2016 e il 2017, dove hanno preso parte il comandante della polizia locale di Treviglio Antonio Nocera, Dario De Ponti di Tecnostrade, Maurizio Rota di Ge.Co, Ettore Premoli dei Vigili del Fuoco, Gianni Perego della Protezione civile e lo staff dell’Ufficio Tecnico, è stato stimato che, se le misure previste in caso di una nevicata di media intensità venissero messe in atto, si tradurrebbero in una spesa per le casse comunali di circa 60mila euro.

Una consistente cifra giustificata, però, dalla massiccia rete di mezzi e di personale predisposta e pronta ad entrare in azione in caso di necessità: al fine di gestire al meglio le operazioni di sgombro della neve la città è stata divisa in 11 zone, in ciascuna delle quali è prevista la presenza di uno spalaneve, al quale saranno poi affiancati dagli operatori delle cooperative sociali e della Sabb che avranno il compito di sgomberare i marciapiedi in modo da permettere la viabilità pedonale.

Ciascuna delle operazioni, invece, sarà coordinata, per ogni zona, da un responsabile dell’ufficio tecnico.

“Lo sgombero – ha spiegato Nocera – inizierà dalle arterie principali caratterizzate da una grande percorrenza (sottopassi, cavalcavia, strade di accesso alle frazioni, alle scuole, all’ospedale, alle strutture di soccorso e pronto intervento) per poi proseguire sulle strade secondarie».

«Il Comune farà il possibile per ridurre i disagi – ha aggiunto Magano – ma i cittadini devono fare la propria parte. Ci appelliamo a loro per una proficua collaborazione reciproca. I proprietari di case che sono prospicienti la pubblica via devono sgomberare la neve dal marciapiede davanti al loro ingresso per m. 1,50. Gli esercenti di negozi, pubblici esercizi e magazzini devono sgomberare la neve davanti a vetrine e locali occupati. I concessionari di aree pubbliche e i proprietari di strade private devono provvedere in proprio allo sgombero della neve dai rispettivi accessi».

Per qualsiasi emergenza sarà attivo il numero verde 800.320.701. I cittadini saranno informati tempestivamente anche tramite il sito internet www.comune.treviglio.bg.it e i social network.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.