BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Terremoto punizione divina”: padre Fanzaga? Radio Maria sospende padre Cavalcoli

Quelle affermazioni inizialmente pareva fossero state espresse da padre Livio Fanzaga, bergamasco di Dalmine e direttore di Radio Maria

“Radio Maria ritiene inaccettabile la posizione di padre Cavalcoli riguardante il terremoto e lo sospende dalla sua trasmissione mensile. Tale posizione non è in linea con l’annuncio della misericordia che è l’essenza del cristianesimo e dell’azione pastorale di Papa Francesco”. E’ questa la risposta dell’emittente dopo la bufera che ha investito il religioso, che aveva giudicato il terremoto come una punizione divina, scatenando le ire del Vaticano.

“Radio Maria – recita una nota dell’emittente – si scusa se tali espressioni possono aver offeso la sensibilità dei fratelli terremotati ed esprime loro piena solidarietà e vicinanza nella preghiera. Radio Maria assicura, come già in passato, i collegamenti di preghiera con le zone terremotate per far sentire loro la vicinanza di tutta la Chiesa”.

Ma a questo punto si apre un giallo. Perché proprio quelle affermazioni sul terremoto, inizialmente pareva fossero state espresse da padre Livio Fanzaga, bergamasco di Dalmine e direttore di Radio Maria.

ASCOLTA L’AUDIO:

E’ il 30 ottobre, sono passate poche ore da una delle scosse più potenti delle tantissime che in queste ultime settimane hanno messo in ginocchio tanti comuni del centro Italia, dall’Umbria alle Marche, dal Lazio all’Abruzzo.

Livio Fanzaga

Padre Livio sulle frequenze di Radio Maria dà una spiegazione a tutto ciò: “Dal punto di vista teologico questi disastri sono una conseguenza del peccato originale – ha dichiarato -, sono il castigo del peccato originale, anche se la parola non piace. […] Arrivo al dunque, castigo divino. Queste offese alla famiglia e alla dignità del matrimonio, le stesse unioni civili. Chiamiamolo castigo divino”. 

Radio Maria però, dal suo sito, precisa che quelle frasi non vanno attribuite al direttore padre Livio Fanzaga. La redazione dell’emittente cattolica ha spiegato che “le espressioni riportate sono di un conduttore esterno, fatte a titolo personale, che non rispecchiano assolutamente il pensiero di Radio Maria al riguardo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.