BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pmi Day, 112 aziende bergamasche aprono le porte agli studenti fotogallery

Al via l’iniziativa di orientamento, abbinata al Concorso Industriamoci, che coinvolge 5700 studenti degli istituti secondari di I grado.

L’obiettivo, ampiamente superato, era “sfondare il muro” delle cento aziende.

Saranno in totale ben 112 le partecipanti alla VII edizione del PMI DAY, organizzata nell’ambito della “Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese” di Confindustria, contro le 81 dell’edizione precedente, con 5700 studenti coinvolti per un totale di 79 scuole.

“Siamo i primi a livello nazionale – ha sottolineato con orgoglio Miriam Gualini, vice-presidente della Piccola Industria di Confindustria Bergamo, delegata al progetto, nell’incontro stampa di presentazione – ma non si tratta certo di una gara. Piuttosto, questi numeri danno il senso del nostro impegno per la formazione e per l’orientamento dei ragazzi”.

“Risorse umane ben formate e preparate – ha aggiunto il neodirettore generale di Confindustria Bergamo Tiberio Tesi – saranno il vero vantaggio competitivo per le aziende. E’ un impegno che darà i suoi frutti nel tempo”.

Pmi Day 2016

Le aziende apriranno le porte ai ragazzi degli istituti secondari di I grado che si preparano a scegliere l’indirizzo dei loro studi alle superiori facendoli entrare, per una mattinata, nel regno della manifattura bergamasca. Il grosso delle visite si svolgerà l’11 novembre, ma ci sono anticipi anche al 10 e appuntamenti in calendario fino a dicembre.

Gli obiettivi, come hanno spiegato gli organizzatori, sono molteplici: presentare l’articolato tessuto produttivo, dove accanto alle industria in senso stretto operano anche numerose società di servizi, diffondere i valori della cultura d’impresa, vicina al territorio, cardine di sviluppo equilibrato e sostenibile, toccare con mano la rivoluzione tecnologica degli ultimi anni, cogliere la complessità dell’organizzazione aziendale che si avvale di numerose competenze e figure e dà così spazio a diverse “vocazioni”, da quelle più tecniche a quelle più commerciali.
La mattinata sarà così anche un’occasione di orientamento professionale e di conoscenza delle figure oggi più richieste dal mercato del lavoro e particolarmente ricercate dalle aziende al fine di agevolare le scelte più adeguate ad uno sbocco professionale nell’ambito del sistema imprenditoriale bergamasco.

Pmi Day 2016

“Quest’anno – ha aggiunto Miriam Gualini – l’iniziativa nazionale evidenzia, inoltre, quattro focus particolari, il forte impegno sui progetti di alternanza scuola-lavoro, l’attenzione alla lean management, vale a dire un approccio innovativo all’organizzazione aziendale, l’attenzione al valore della legalità, la diffusione delle ragioni del “made in” a tutela della qualità delle nostre produzioni”.

Pmi Day 2016

Tutto ciò, ha auspicato Marco Manzoni, presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Bergamo “cercando soprattutto di appassionare i nostri visitatori, anche grazie a un linguaggio semplice e a presentazioni a misura di ragazzo. Si tratta di un’occasione preziosa per favorire la loro creatività e imprenditorialità. Per questo proponiamo, in abbinamento con il PMI DAY, il Concorso Industriamoci, che permette di valorizzare un elemento colto durante il contatto con l’azienda sviluppando un approfondimento nei più diversi ambiti, dall’innovazione all’energia, dalla comunicazione all’internazionalizzazione alla sicurezza aziendale”.

Ai tre migliori elaborati verranno attribuiti premi per l’acquisto di strumentazioni tecnologiche per l’istituto durante un evento che si svolgerà entro la fine dell’anno scolastico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.