BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ponte di Ognissanti, boom di turisti: “Bergamo come Firenze e Venezia”

Città Alta in particolare presa d'assalto da turisti italiani e stranieri. Commercianti soddisfatti. Ad incantare anche la filodiffusione con le arie di Donizetti

Bergamo come Firenze e Venezia. Il ponte di Ognissanti, e in particolare l’ultima domenica di ottobre, hanno fatto registrare un boom di turisti a Bergamo: soprattutto in Città Alta: presa d’assalto da numerosi visitatori.

“Sembrava di essere a Pasquetta” dichiarano i gestori del Circolino, storico locale in vicolo San’Agata. Non cambia la situazione al Fly Pub in via Gombito 28 dove il titolare ammette: “Sì, abbiamo fatto presenze record già a pranzo”. Anche in Piazza Vecchia, al ristorante Sant’Ambroeus, era praticamente impossibile chiedere un coperto.

Un turismo, quello italiano e straniero, con i suoi dialetti, cadenze e lingue lungo tutta la Corsarola. Ad incantare, oltre la magia dei palazzi di Città Alta, anche la filodiffusione con le arie di Donizetti. E al Teatro Sociale andava in scena un’opera del compositore bergamasco molto attesa dalla critica e dagli appassionati: “Olivo e Pasquale”. 

Una Bergamo che finalmente recita un ruolo di primo piano a livello turistico. Come testimonia anche una lettera di una signora milanese, Marinella Corni, che ha scritto a Palazzo Frizzoni:

“Gentile sindaco Giorgio Gori, domenica ho visto una Bergamo bellissima. Arrivata da Milano in Città Alta, per vedere la rappresentazione di Olivo e Pasquale al Teatro Sociale. Sono rimasta sbalordita dalla presenza di una straripante folla di turisti, tanti giovani, tante lingue, tanti accenti italiani. Aiutava la bella giornata, ma le code ovunque, anche per un panino al bar, dimostravano che è un luogo che attrae turisti. Ricordavo queste folle a Venezia e a Firenze. Pulita, accogliente, trasporto pubblico efficiente. Trascuro la bellezza dei monumenti, perché è stranota. Ci torno domenica prossima, questa volta al Donizetti”.

Un boom di visitatori certificato anche dalle presenze all’area camper di via Corridoni, come spiega il responsabile della cooperativa che la gestisce, Michele Rignanese: “Abbiamo battuto ogni record per il ponte di Ognissanti, con 400 camper in totale, mille persone transitate, per una sosta media di 2 giorni. I camperisti, provenienti da tutto il nord Italia e desiderosi di visitare la città, ribadiscono che la nostra area è unica nel genere in Italia, ponendola addirittura fa le più belle d’Europa. Si chiude con questo ponte una stagione in crescita. I sacrifici sono tanti: a ogni camperista forniamo informazioni su Bergamo, sulla mobilità e sui servizi per far si che trascorra dei giorni fantastici e mantenga un ottimo ricordo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.