BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Boom di furti a Ponteranica: arriva un nuovo agente ma è polemica con l’ex sindaco

Allarme furti a Ponteranica: oltre dieci soltanto nel ponte del 1°novembre. Il sindaco Alberto Nevola corre ai ripari, ma sulle ronde è polemica con l'ex primo cittadino Cristiano Aldegani

Allarme furti a Ponteranica. “Oltre dieci soltanto nel weekend”, afferma il sindaco Alberto Nevola, che ha deciso di correre ai ripari. Da un lato chiedendo ai cittadini di tenere gli occhi bene aperti, segnalando ogni movimento sospetto e affiancando i volontari che già monitorano a piedi le strade del paese, e dall’altro arruolando un nuovo agente.

“Un escalation di furti in abitazione probabilmente dovuti all’assenza dei proprietari, lontani da casa per la festività del 1° novembre – spiega il primo cittadino -. In passato ad essere prese di mira erano soprattutto le ville della Maresana, oggi i malviventi colpiscono quasi esclusivamente case vuote e poco protette con modalità mordi e fuggi, in cerca di contanti e gioielli”.

Così, per fare fronte alle criticità, da mercoledì 2 novembre entrerà in servizio un nuovo agente: “assunto a tempo determinato per i prossimi cinque mesi, garantirà una più adeguata copertura del territorio durante la fascia serale”.

Ma non è finita qui. Il sindaco ha chiesto maggiore collaborazione anche ai suoi cittadini: “Già da un paio d’anni abbiamo attivo un servizio di controllo del vicinato, ma il numero dei volontari è piuttosto basso. Con 5, al massimo 10 persone, si riesce a coprire una porzione piuttosto limitata di territorio”.

Ragion per cui il sindaco, attraverso un post sul gruppo Facebook ‘Sei di Ponteranica se…’, ha chiesto maggiore supporto ai volontari che prestano servizio: “Più occhi ci sono e più sarà semplice garantire un controllo capillare. Per chi vuole dare una mano, l’appuntamento è alle 18 davanti al Municipio”.

Pronta, però, la replica dell’ex sindaco Cristiano Aldegani, che sempre su Facebook scrive: “Si chiamano ronde. Bene.
Mica non andavano bene, caro sindaco, quando le facevamo noi e tu eri all’opposizione? Cambiato idea? Bene, ne prendo atto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.