BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Materie prime per il cementeria: studenti alla scoperta della cava Italcementi di Monte Giglio foto

Da dove vengono le materie prime che permettono di realizzare il cemento? Una mattinata dedicata alla scoperta delle risorse naturali utilizzate per produrre i materiali per le costruzioni alla Cava Monte Giglio di Italcementi.

Circa un centinaio di studenti dell’Istituto Geometri Quarenghi di Bergamo e dell’Istituto Federici di Trescore hanno visitato venerdì mattina la cava Italcementi Monte Giglio di Calusco d’Adda. L’iniziativa si inserisce nel progetto “Cava Day” – promosso dal Gruppo Industriali Tecnologie e Materiali per l’Edilizia di Confindustria Bergamo – che ha l’obiettivo di aprire agli studenti e agli insegnanti delle scuole superiori della provincia di Bergamo alcune realtà estrattive del territorio.

Attraverso queste iniziative vengono mostrate le peculiarità dei processi produttivi in cava, le caratteristiche dei materiali naturali estratti e le loro molteplici applicazioni, diffondendo la conoscenza e il valore delle risorse naturali di cui la nostra provincia è rappresentativa, sia per qualità dei materiali prodotti che vengono impiegati nella produzione di pavimentazioni, rivestimenti, calcestruzzi, asfalti, manufatti in cemento e prefabbricati, sia per la realizzazione di edifici civili, industriali e ristrutturazioni e manutenzione degli stessi, oltre che di infrastrutture quali piste ciclabili, strade, ponti e gallerie, aeroporti.

cava italcementi

Quest’anno gli studenti coinvolti nel progetto di Confindustria sono stati 495, accompagnati da 32 insegnanti per un totale di 527 partecipanti, le cui visite si sono dislocate tra le più importanti realtà estrattive della bergamasca.

Cava Monte Giglio

La cava di marna calcarea Monte Giglio di Italcementi si trova nei territori comunali di Calusco D’Adda, Carvico e Villa D’Adda e fornisce alla vicina e rinnovata Cementeria di Calusco D’Adda una delle materie prime fondamentali per la produzione di cemento.
Il sito estrattivo si presenta oggi con uno schermo naturale formato dalle pendici del rilievo collinare originario che rende, di fatto, l’area produttiva non visibile dai vicini abitati. Una folta vegetazione a bosco ricopre i fronti superiori ormai completamente rinaturalizzati e inseriti nell’ambiente al contorno. I fronti bassi si presentano a gradoni e sono ancor oggi in coltivazione.

cava italcementi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.