BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rifiuti, rapporto 2015: a Bianzano la medaglia d’oro del Comune riciclone, Orio (aeroporto) il peggiore

La raccolta differenziata in tutta la provincia registra un incremento del 1,60% e si attesta al 61,29% (nel 2014 era al 60,33%): "Positivo, ma dobbiamo lavorare ancora"

Meno rifiuti urbani prodotti, meno rifiuti indifferenziati, ulteriore incremento della raccolta differenziata: sono positivi i numeri del Rapporto 2015 sulla produzione dei rifiuti elaborato come ogni anno dall’Osservatorio Rifiuti – Settore Ambiente della Provincia di Bergamo.

Dall’elaborazione dei dati relativi al 2015 si evidenzia una riduzione (-1,68%) del totale di rifiuti urbani prodotti rispetto al 2014, con una riduzione dei rifiuti indifferenziati (-4,98%).

La produzione pro-capite è leggermente diminuita (1,158 Kg/ab*giorno nel 2015 rispetto a 1,178 Kg/ab*giorno nel 2014). La raccolta differenziata registra un incremento del 1,60% e si attesta al 61,29% (nel 2014 era al 60,33%).

Il confronto dei dati della Provincia di Bergamo con quelli medi della Regione Lombardia conferma le prestazioni di rilievo raggiunte dalla realtà bergamasca nel suo complesso, sia nella produzione pro-capite di rifiuti urbani: 422,7 (kg/ab*anno) in Provincia di Bergamo, 456,8 (kg/ab*anno) in Regione Lombardia, sia nella percentuale di raccolta differenziata: 61,29% in Provincia di Bergamo, 59,0% in Regione Lombardia.

Nel presente rapporto sono riportati anche gli “Obiettivi sulla gestione dei rifiuti urbani” previsti dal Programma Regionale Gestione Rifiuti (approvato con D.G.R. 1990 del 20 giugno 2014) per il raggiungimento dei quali il Comune deve essere protagonista attivo.

I Comuni che hanno raggiunto nel 2015 il 50% di raccolta differenziata (obiettivo che la L. 269/2006 e la L.R. 10/09 avevano fissato per il 2009) sono 163 (156 nel 2014), cui corrisponde una popolazione di 993.848 pari al 89,7 % della popolazione provinciale.

I Comuni che hanno raggiunto il 60% di raccolta differenziata (obiettivo che la L. 296/2006 e la L.R. 10/09 avevano fissato per il 2011) sono 105 (103 nel 2014), cui corrisponde una popolazione di 697.150 pari al 62,9% della popolazione provinciale.

I Comuni che hanno raggiunto il 65% di raccolta differenziata (obiettivo che il D.Lgs. 152/2006 ha fissato per il 2012) sono 57 (51 nel 2014), cui corrisponde una popolazione di 446.627 pari al 40,3% della popolazione provinciale.

Il Comune col dato più alto di rifiuti riciclati nel 2015 è stato Bianzano con quasi l’82%, seguito da Torre Boldone (81%), Villa di Serio (78,59%) e Ranica (76,89%).

Maglia nera dei Comuni meno ricicloni a Orio al Serio, fermo al 16,37%, anche se solo per quanto riguarda il centro di raccolta nella zona dell’aeroporto “Il Caravaggio”. Davanti a Orio, sul fondo della classifica stilata dalla Provincia di Bergamo, Cusio, Parzanica, Foppolo, Branzi, Averara e Valleve.

Pur considerando il consistente incremento della percentuale di raccolta differenziata registrato nel 2015 (61,29% rispetto al 60,33% del 2014), si rende necessario un ulteriore sforzo da parte di tutti i soggetti coinvolti per raggiungere i successivi ambiziosi obiettivi posti dalla normativa nazionale e regionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.